40 CONDIVISIONI

Il deposito d’arte più grande del mondo sta per essere completato a Rotterdam: è caleidoscopico

Sta per essere completato il deposito Boijmans Van Beuningen di Rotterdam e sarà il primo deposito d’arte completamente accessibile al mondo. L’inaugurazione è prevista per il 6 novembre 2021 ma già si riesce a percepire l’impatto visivo ed la risposta dell’ambiente a questo volume riflettente, progettata da MVRDV, nel centro di Rotterdam.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Clara Salzano
40 CONDIVISIONI
Foto di Stefano Govi
Foto di Stefano Govi

Sta per essere completato il deposito Boijmans Van Beuningen di Rotterdam e sarà il primo deposito d'arte completamente accessibile al mondo. L'inaugurazione è prevista per il 6 novembre 2021 ma già si riesce a percepire l'impatto visivo ed la risposta dell'ambiente a questo volume riflettente, progettata da MVRDV, nel centro di Rotterdam. Lo scopo dell'edificio è quello di offrire uno sguardo dietro le quinte del mondo museale e rendere accessibile al pubblico l'intera collezione d'arte Boijmans Van Beuninge. Il deposito dispone di sale espositive, un giardino sul tetto e un ristorante, oltre a un'enorme quantità di spazio per l'arte e il design.

Depot_2020_©Ossip
Depot_2020_©Ossip

Attualmente molti musei internazionali possono esporre solo dal sei al sette percento delle loro collezioni in mostre. Il restante 94 percento è nascosto nel magazzino. Depot Boijmans Van Beuningen è il primo deposito d'arte completamente accessibile al mondo. L'innovativo design dell'edificio riflettente unico e iconico renderà visibili tutti quei manufatti della collezione Boijmans Van Beuningen precedentemente invisibili. Progettato da MVRDV, il Depot immergerà i visitatori nel mondo dietro le quinte di un museo e sperimentare cosa comporta effettivamente il mantenimento e la cura di una preziosa collezione d'arte, in autonomia o con una guida. Possono inoltre osservare i processi di conservazione e restauro, l'imballaggio e il trasporto di opere d'arte.

Depot_2020_©Ossip
Depot_2020_©Ossip

Il Deposito, alto 39,5 metri, ha una forma ovoidale, è ‘a tutto tondo'. La sua forma e la superficie riflettente sono già diventati un'icona per Rotterdam. L'edificio è dotato di un ampio tetto giardino, dove si trova il ristorante aperto al pubblico, da cui godere di una vista mozzafiato della città a 360°. All'interno le scale incrociate conducono i visitatori alle sale espositive e agli studi dei curatori fino al tetto. Come in un deposito chiuso, le opere d'arte vengono conservate nel modo più efficiente possibile. I manufatti sono avvolti, appesi a una rastrelliera, esposti in una vetrina o esposti in una delle 13 gigantesche vetrine sospese nell'atrio. Stampe, disegni e fotografie saranno conservate in spazi chiusi, ma i visitatori possono inoltrare richieste per visionare opere di queste collezioni. La raccolta di film e video può essere visionata in apposite sale di proiezione.

40 CONDIVISIONI
I container di Rotterdam diventano opere d'arte per l'Eurovision Song Contest 2021
I container di Rotterdam diventano opere d'arte per l'Eurovision Song Contest 2021
Herzog & de Meuron firmano lo Schaulager, un deposito di opere d'arte unico al mondo
Herzog & de Meuron firmano lo Schaulager, un deposito di opere d'arte unico al mondo
MVRDV firma il Depot Boijmans Van Beuningen, il primo deposito d'arte accessibile al mondo
MVRDV firma il Depot Boijmans Van Beuningen, il primo deposito d'arte accessibile al mondo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views