Tutti i bambini avranno amato la Bella e Bestia o la Spada nella Roccia di Walt Disney per i suoi oggetti e arredi animati: candelabri che cantano, scope che danzano, armadi che abbracciano e chi più fantasia ha più ne metta. Quando si è piccoli è inevitabile immaginare che le cose circostanti abbiano una propria vita e desiderare che entrino in relazione con gli umani. Ma a volte la fantasia può diventare realtà. E il caso dello studio Straight Line Designs il cui motto è "…Basta fare qualcosa di diverso". Mobili stravaganti, pezzi artistici che provocano risate e stupore, stanze che sono il regno dei sogni di un bambino, sono i progetti dello studio canadese guidato da Judson Beaumont. La gioia di Judson è quella di prendere una pazza idea e renderla possibile. "La mia regola è: se è possibile disegnare e progettare, si può costruire. Mi piace quando qualcuno mi dice, ‘Non si può costruire' o ‘nessuno vorrebbe che'. Queste parole mi incoraggiano solo di più". Così è nata una collezione di arredi irriverenti, che hanno fatto il giro del mondo, dal Giappone a Dubai e oltre, per stranezza delle forme ma soprattutto perché riescono a strappare un sorriso di gioia e stimolare l'esplorazione.

Pezzi unici, stimolanti ma sempre altamente funzionali sono quelli realizzati da Straight Line Designs, ideali per ogni ambiente, dalle case agli ospedali, biblioteche e anche aeroporti. Gli arredi di Judson piacciono perché pongono le persone in discussione con gli oggetti che li circondano, suscitano domande e stimolano la fantasia. "Una persona deve osare nell'allontanarsi dal vero. Bisogna essere influenzati e ispirati dalla norma, per poi sfidarla, modificarla, annientarla, allungarla, migliorarla", dice Judson, vincitore del British Columbia Achievement Award 2014. Rovesciando le regole, Judson dimostra che tutto è possibile e che le idee hanno confini illimitati.