C'è chi ama ricamare e chi del ricamo fa una vera e propria arte unica e inimitabile. Diana Yevtukh appartiene a quest'ultima categoria. L'artista ucraina usa infatti i suoi recami dettagliati e colorati per riempire i vuoti naturali nella corteccia degli alberi, che lei definisce cicatrici, creando spettacolari opere d'arte che stanno incantando il mondo intero e caricano di poesia la natura e i suoi magici esseri viventi. Diana Yevtukh realizza splendidi recami dettagliati e colorati per "curare le ferite" degli alberi.

Ogni ricamo di Diana Yevtukh si fonde perfettamente con la natura. L'artista ucraina usa colori molto vivaci che contrastano con la corteccia scusa degli alberi ma il colore sembra dare vita alle cavità dei tronchi che spesso passano inosservati. I lavori di Yevtukh hanno differenti raffigurazioni, dai motivi floreali a fili dipinti che rappresentano un occhio e un cuore umano. La giovane artista cuce accuratamente i suoi motivi in base alle forme dei vuoti nelle cortecce. E proprio come ferite degli alberi, i ricami sembrano emergere dai tronchi ridando vita a spazi spesso dimenticati. L'obiettivo di Diana è di riempire il mondo di bellezza. "Ho sentito con forza che questo spazio sull'albero doveva essere riempito con qualcosa", spiega a designboom, "Ho iniziato a ricordare uno sguardo, e mi sembrava che venisse dall'anima dell'albero.".

L'arte di Diana Yevtukh non consiste solo di ricami, ma anche di dipinti su legno, cemento, pietra e sculture. L'artista ucraina si ispira al mondo che la circonda, alla natura, ai materiali, alla tecnica e alla tecnologia. "Bambini e adulti, animali e piante, siamo tutti parte della natura nella mia comprensione", dice Yevtukh, "la sofferenza infinita ferisce il cuore e l'anima della natura. Ma la nostra superpotenza, come umani, è che possiamo guarire e amare la vita che ci circonda. I miei ricami sono un invito a trattare i vivi con amore, e non con crudeltà, per curare le ferite e cessare la violenza ".