È su tutti i giornali, i canali social e alla tv, non si sente parlar e scrivere d'altro che del matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez. Dall'abito da sposa di lei, alla città di Noto, dagli invitati ai party, il matrimonio dei Ferragnez ha calamitato l'attenzione nazionale, e non solo, in questi giorni. E chi si è fatto affascinare dalle immagini da sogno condivise dalla coppia più social del momento, avrà sicuramente notato la location al ricevimento dei Ferragnez. Si tratta della Dimora delle Balze, un'antica tenuta in provincia di Noto usata come masseria dalla nobile famiglia di Palazzolo Acreide che la costruì nel 1800. La Dimora delle Balze oggi fa parte del circuito"dimore storiche d'Italia" e può essere affittata per eventi e ricevimenti privati.

Dietro la suggestiva location da matrimonio c'è anche una storia romantica: Pino Lobs, per i sessant'anni di matrimonio con la moglie, decide di regalarle una casa. La scelta non ricade su una proprietà qualsiasi ma sull'antica tenuta estiva della famiglia di Palazzolo Acreide, abbandonata da più di 50 anni. Dopo un attento restauro conservativo, l'antica masseria è stata riportata al suo originario splendore. La struttura attuale è rispettosa dell'architettura originaria, all'interno trova perfetto equilibrio il gusto contemporaneo con l'aspetto tradizionale dal sapore mediterraneo della tenuta. Pezzi unici, elementi vintage e di design, caratterizzano gli ambienti della villa che è immersa in un giardino di 27 ettari.

La Dimora delle Balze conserva le antiche mura degradate, i pavimenti, gli affreschi originali della tradizione contadina e mediterranea. Caratteristica suggestiva della masseria è la successione tra le tre corti di cui riportiamo la descrizione: "L’architettura originale è stata conservata, infatti troviamo le tre corti originarie, la prima presenta un pavimento in pietra di Modica, che, mira a ricordare il carattere delle masserie di un tempo, a questa corte si affacciano 7 residente, ognuna con un terrazzino adiacente, infine, grazie alla sua struttura quadrangolare può ospitare fino a 150 persone. La seconda corte chiamata “Giardino d’Inverno”, che, grazie alle antiche mura che la circondano è un’ideale zona relax, ma che può ospitare per un evento fino a 180 persone, infine, al suo interno troviamo la mangiatoia a cui si affaccia una camera da letto, la quale anticamente costituiva un pollaio. La terza ed ultima corte è il “Giardino Padronale”, dove troviamo antiche colonne di gusto classico e uno splendido panorama sulla Valle e il fiume Manghisi, il luogo ideale per ospitare fino 100 persone."

Gli ospiti del matrimonio dei Ferragnez sono stati accolti nelle tre principali aree della masseria, la zona “Lounge”, la zona “Piscina” e la “Limonaia”, che possono accogliere fino a 300 persone. Per il restyling della vecchia masseria, l'attuale proprietaria ha chiesto l'aiuto dei designer Draga Obradovic e Stefano Guidotti che hanno scelto una commistione tra gusto mediterraneo e sapore contemporaneo. All'interno c'è spazio per 12 suite, ognuna con dimensioni diverse dall'altra e chiamate con nomi di artisti siciliani. Ci sono tre grandi saloni con arredi dal gusto mediterraneo che rendono la Dimora una location unica per un evento speciale. Gli esterni sono infine il fiore all'occhiello della Dimora delle Balze tra piante di limone, gelsomino, cotto e teste di Caltagirone che hanno reso la location del matrimonio dei Ferragnez un set da film.