27 Novembre 2020
17:50

Docking the Amsterdam: un relitto del 1749 diventa un museo sottomarino unico al mondo

“Docking the Amsterdam” è il progetto per trasformare un relitto sommerso del 1749 in una mostra pubblica sulla storia marittima, le connessioni globali e il passato coloniale olandesi all’interno di un museo sottomarino di archeologia vivente. Il relitto, rimasto intatto fino a oggi, verrà sollevato dall’acqua e riportato ad Amsterdam dove sarà visibile nella sua interezza.
A cura di Clara Salzano

L'Amsterdam è uno dei più importanti relitti archeologici del XVIII secolo. Questa nave è stata costruita dalla Compagnia olandese delle Indie orientali (VOC) per commerciare e navigare in tutto il mondo. In una notte tempestosa del gennaio 1749, durante il suo viaggio inaugurale nella Manica, la nave lunga quaranta metri cercò un riparo vicino alla costa e si arenò vicino alla città inglese di Hastings. Lo scafo, sepolto per sette metri nella sabbia, è rimasto intatto fino ad oggi. "Docking the Amsterdam" è il progetto per trasformare il relitto in una mostra pubblica sulla storia marittima, le connessioni globali e il passato coloniale olandese all'interno di un museo sottomarino di archeologia vivente.

Commissionato dalla VOC Ship Amsterdam Foundation e guidato dall'archeologo della città di Amsterdam Jerzy Gawronski, Deloitte, Mammoet, VEKA Shipyards e gli architetti ZJA, hanno ideato un piano che rivelerà il relitto della Compagnia olandese delle Indie orientali in un modo senza precedenti, in cui la nave sarà portata ad Amsterdam e indagato sott'acqua, in un molo con finestre trasparenti, mentre il pubblico può vivere da vicino, a volte anche di persona, la nave, le indagini, i reperti e i risultati. Un molo di salvataggio appositamente progettato solleverà il relitto con l'acqua e tutto il resto e lo porterà ad Amsterdam dove sorgerà il museo sottomarino. Al molo verrà aggiunta una tettoia per consentire al molo di essere utilizzato come struttura di ricerca e luogo di ritrovo per i visitatori. "Visitare questo luogo è come entrare in un teatro", spiega la VOC, "che mette in scena le indagini in corso e coinvolge il pubblico con le scoperte che subacquei e ricercatori fanno all'interno del relitto".

L'Amsterdam faceva parte di una flotta di navi progettate dalla VOC per effettuare viaggi a lunga distanza dall'Olanda all'Asia. La VOC è una società commerciale intercontinentale divenuta una superpotenza nel XVII e XVIII secolo, aveva un solo obiettivo: realizzare profitti. In due secoli la VOC ha costruito 1.700 navi, che hanno effettuato oltre 8.000 viaggi tra i Paesi Bassi, l'Africa e l'Asia. L' Amsterdam è la nave meglio conservata della Compagnia olandese delle Indie orientali .

Il primo museo al mondo completamente riciclabile
Il primo museo al mondo completamente riciclabile
Il tetto deI vecchio magazzino degli anni '70 diventa un parco per bambini unico al mondo
Il tetto deI vecchio magazzino degli anni '70 diventa un parco per bambini unico al mondo
Herzog & de Meuron firmano lo Schaulager, un deposito di opere d'arte unico al mondo
Herzog & de Meuron firmano lo Schaulager, un deposito di opere d'arte unico al mondo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni