Il duo di architetti e designer Davit e Mary Jilavyan hanno immaginato un intero villaggio ispirato ai Dolmen che sembra appunto uscito da una scenografia preistorica. Il loro "Rifugio Dolmen" è progettato come un minuscolo gruppo di boutique hotel scavati nella roccia che possono essere sviluppati all'infinito. L'idea di un villaggio in stile preistorico con piccole abitazioni a forma di pietra è venuto in seguito ad una camminare della coppia non lontano da casa loro dove hanno notato una composizione composta da tre pietre. Da lì l'idea di creare una sorta di albergo diffuso, da poter installare in varie parti del mondo, che parte da un gruppo di tre volumi per crescere e svilupparsi all'infinito come un villaggio modulare ma rispettoso delle singolarità.

The Dolmen Shelter. One day we were walking near our house and we take a look at landscape design there. We saw the composition made of three stones. We immediately both started to think about this and how can we use it. This is how we came to the idea of this project, We have friends in building sphere so we suggested our project to them so we hope maybe someday this could be real. Follow to see more! Design & visualization: @maryjilavyan & @davitjilavyan . . . . . . . . @architectanddesign @archdigest @archi_place @dezeen @designboom @amazing.architecture @modern.architect @architecture_hunter #architects #architectura #architecture #render #3dsmax #visualization #coronarenderer #photoshop #design #instagram #folk #cg #archdaily #concept #dolmen #travel #garden #archilovers #nature #autumn #aesthetic #atmosphere #dolmenshelter

A post shared by Davit Jilavyan (@davitjilavyan) on

Dolmen Shelter è un mini hotel, costituito da tre piccole case a forma di pietra, ma può comprendere anche altre strutture. "Non abbiamo utilizzato l'idea (che avevamo anche all'inizio di questo progetto) di edifici realizzati con blocchi diversi, abbiamo pensato che fosse troppo standard.",  spiega il duo di architetti e designer Davit e Mary Jilavyan, "Abbiamo pensato che la forma della pietra fosse migliore. Tutto ciò che viene creato dalla natura è perfetto. Le persone non potranno mai raggiungere quella perfezione, ma possiamo vedere e imparare dalla natura, la più grande creatrice, quindi la forma è realizzata in cemento armato e rivestita con intonaco che imita la pietra naturale. Siamo stanchi di progetti di case moderne che sembrano acquari, con quattro lati di vetro, quindi ci sono solo un paio di finestre, non volevamo che entrasse molta luce in casa. Inoltre non ci sono molti mobili ma abbastanza per un soggiorno confortevole.

Per conferire drammaticità al progetto, il Dolmen Shelter è caratterizzato da un'illuminazione notturna rossa: "Come puoi vedere nei nostri progetti precedenti, amiamo molto l'illuminazione per esterni. Quindi lo usiamo anche qui. Questa illuminazione rossa sembra piuttosto minacciosa, non è vero? Volevamo creare un'atmosfera misteriosa perché i dolmen sono un mistero, il loro allontanamento da tutto il resto è affascinante, attirano le persone. Quindi abbiamo voluto dare ai nostri edifici alcune di queste caratteristiche.", continuano i due designer, "Un volume rettangolare con uno spazio d'ingresso è costruito in ogni casa. Volevamo creare un'atmosfera di caverna, le caverne sono i luoghi in cui vivevano tutti i nostri antenati, non è interessante sentirlo ma hanno tutto ciò di cui hai bisogno per vivere comodamente? Crediamo che in un posto del genere le persone possano davvero astrarsi dagli attuali stili di vita nervosi e concentrarsi su se stessi e sulla propria voce interiore. Per darsi il riposo che meritano".