Presto sarà possibile andare da New York agli Hamptons a tempo di record grazie al nuovo e velocissimo "Seaglider", un mix tra un aereo e una barca elettrici che permetterà di raggiungere le località di vacanza in tempo record. Regent è la società con sede a Boston che ha sviluppato un "aliante elettrico" in grado di uscire da un porto su un aliscafo, decollare a bassa velocità usando l'acqua come pista, quindi sorvolare le onde alla velocità massima di 180 mph.

Seaglider è il nuovo velivolo elettrico che decolla e atterra sull'acqua allo stesso modo di un idrovolante, ma vola a 180 mph appena sopra la superficie dell'acqua come un aereo. Progettato da due ingegneri aerospaziali, il Regent Seaglider fungerà da veicolo pendolare molto veloce tra i centri urbani e le aree costiere. La gamma avrà velocità compresa tra 145 e 180 mph. Dopo essere planato sull'acqua, l'aliante diventa una barca da usare come un taxi tra i moli. "Il design innovativo conferisce al velivolo a otto motori un vantaggio rispetto ad altri velivoli elettrici e convenzionali che sono costretti a decollare da aree di atterraggio fisse.", spiega l'azienda con sede a Boston, "Inoltre non richiede alcuna infrastruttura speciale, quindi può utilizzare le banchine esistenti".

Il nuovo aliante elettrico è sei volte più veloce di un traghetto convenzionale. La società con sede a Boston Regent ha ricevuto 465 milioni di dollari in preordini per il suo velocissimo "Seaglider" che unisce "la velocità, il comfort e i sistemi di navigazione di un aereo con la comodità, la manovrabilità e l'accessibilità di una barca", si legge nel comunicato stampa di Regent. Si tratta dell'ultima versione di un veicolo GEV, che consiste in aeromobili progettati per volare così bassi da viaggiare su un cuscino di pressione d'aria tra l'ala e la superficie, dando loro un sollevamento extra e aumentando radicalmente la loro efficienza.