Non basta avere buon gusto o occhio per arredare casa. Spesso si fanno errori di cui neppure ci si accorge ma che, se ci si fosse affidati ad un esperto o ad un interior designer, si sarebbero potuti evitare. Ci sono persone, che anche se non lo fanno di mestiere, sicuramente manifestano una certa predisposizione all'arredamento e decorazione degli spazi ma talvolta ci possono essere piccoli accorgimenti che gli interior designer o gli esperti del settore possono dare e a cui, anche il più appassionato amatoriale di design, non avevate pensato. Inevitabilmente gli interior designer conoscono il miglior modo per valorizzare uno spazio.

– Il primo errore che molti commettono, e che è facilmente evitabile,
è l'acquisto di un tappeto che non si affianca bene agli arredi presenti in casa. L'errore che molti fanno, ad esempio, è scegliere un tappeto più piccolo rispetto alla disposizione degli arredi nella stanza, soprattutto in un zona comune come un salotto, dove il tappeto dovrebbe essere più ampio della larghezza dei mobili in modo da servire come base. In una camera da letto, invece, il dovrebbe essere perpendicolare al letto in modo da costituire con questo una "T" ed evitare che arrivi sotto ai comodini.

– Il secondo errore diffuso è il disordine: quando si hanno mensole e contenitori, in genere i libri, gli oggetti o altro non sono mai perfettamente in ordine . Anche l'accostamento di colori diversi può creare disordine visivo. È consigliabile in questo caso avere accessori ben organizzati o sistemi di stoccaggio adeguati.

– Il terzo errore da evitare è quello di acquistare arredi troppo abbinati. Se comprate un letto in un certo stile e di una determinata azienda, è consigliabile prendere comodini o cassettiera differenti altrimenti si rischia solo di far sembrare la propria stanza una copia di un'immagine da catalogo: la camera, come la casa, dovrebbe rispecchiare il proprio gusto personale.

– Il quarto errore è pensare che un lampadario in una stanza sia sufficiente. La luce è fondamentale non solo per vedere ma per rendere uno spazio più vivace e dinamico, per cui è sempre consigliabile far uso di un'illuminazione accessoria, che sia da terra o da tavolo, in modo da creare un ambiente più luminoso e accogliente.

– Il quinto errore che spesso si compie è quello di non avere complementi in casa. Gli accessori come i soprammobili, i quadri, i libri o altro sono fondamentali per dare un tocco personale e caldo alla casa ed evitare che sembri sono uno spazio asettico da rivista.