Quando si viaggia ciò che è impagabile è la scoperta di usi e costumi diversi dai propri, abitudini e curiosità che stimolano il sapere e possono rendere una vacanza indimenticabile. Se qualcuno è mai stato ad Hong Kong, ma anche solo per chi l'ha vista in qualche film, video o documentario, avrà sicuramente notato che alcuni grattacieli della città hanno degli enormi buchi che ne attraversano la struttura. Il motivo di tale soluzione architettonica è riconducibile al Feng Shui.

Perché i grattacieli di Hong Kong hanno dei buchi? Si chiamano "porte del drago". Secondo il Feng Shui i draghi sono ritenuti portatori di fortuna. Gli edifici troppo alti e compatti ne impediscono il libero volo dalle montagne alle acque ed è per questo che è consigliato creare sempre delle aperture nel blocco costruito per lasciare passare i draghi in volo. Per molti potrebbe essere considerata solo una superstizione ma si è notato che edifici senza le grandi cavità hanno portato sfortuna alle aziende interne e nei dintorni, come nel caso della Bank of China Tower che ha trascurato le buone pratiche del Feng Shui e ad oggi risulta un edificio semi-disabitato.

Il Feng Shui è un'antica filosofia cinese, basata sul giusto orientamento e posizionamento di oggetti ed edifici in un modo che risultino in accordo con le forze spirituali della natura. Hong Kong è famosa in Cina proprio per la sua posizione geografica ideale, secondo i principi del Feng Shui, tra le montagne alle spalle e le acque. La leggenda racconta che le montagne vicino ad Hong Kong ospitino i draghi portatori di energia positiva e potenza. Questa energia soffia attraverso Hong Kong mentre i draghi si dirigono dalle montagne al mare per bere e fare il bagno. Per questo motivo molti edifici hanno dei buchi al loro interno in modo da fornire ai draghi un percorso non ostruito verso l'acqua, e da far sì che i venti di energia positiva continuino a fluire attraverso la città. È comune infatti in Cina, soprattutto per le grandi aziende, consultare un esperto di Feng Shui prima di costruire un edificio.