Ogni anno a Juuka, in Finlandia, si svolge il Festival del Ghiaccio e quest'anno, in occasione dell'evento, sarà inaugurato il ponte di ghiaccio più lungo del mondo. Inizia oggi 28 dicembre la costruzione della struttura da record che misurerà 65 metri di lunghezza per 16 metri di larghezza e sarà aperta al pubblico il 16 febbraio 2016. Nonostante il materiale effimero, che si prevede si scioglierà in primavera, il ponte di Juuka sarà in grado di sopportare il passaggio di veicoli da due tonnellate oltre il via vai di visitatori del Festival del Ghiaccio.

A progettare il ponte di ghiaccio più lungo al mondo è stato Leonardo Da Vinci: i disegni utilizzati infatti per il ponte di Juuka sono ispirati al ponte che il Genio rinascimentale nel 1502 voleva realizzare per congiungere la Punta del Serraglio e Pera, sul Bosforo di Istanbul, per richiesta del sultano dell'Impero ottomano Bayezid II. Il ponte originale di Leonardo non fu mai realizzato ma il 13 febbraio inaugurerà il ponte di ghiaccio più lungo al mondo che si ispira all'antica costruzione. Non è dunque l'ingegneria scandinava l'artefice di questa struttura da record che verrà attraversata fino in primavera. Per realizzare l'incredibile ponte, promosso dalla Structural Ice Association in collaborazione con il Comune di Juuka e più di 15 università e istituti internazionali sono gli organizzatori degli eventi di ghiaccio, sono state utilizzate 816 tonnellate di pykrete, una sorta di miscela di ghiaccio con fibre legnose: "Costruire con ghiaccio è uno dei modi più ecologici per fare un edificio. C'è una lunga tradizione nel fare igloo, ma i miglioramenti tecnici per rendere gli edifici di ghiaccio è un nuovo campo con solo una manciata di ricercatori", spiega la Structural Ice Association. Il ponte di Jucca rappresenta infatti un nuovo traguardo delle costruzioni di ghiaccio: "l'obiettivo di questo nuovo progetto di ghiaccio è di indagare fino a che punto possiamo usare il ghiaccio come materiale da costruzione.

Il ponte di Juuka sarà una riproduzione in scala del ponte di Leonardo Da Vinci, la cui campata prevista era di 240 metri. All'epoca si pensava fosse impossibile creare un ponte con tali dimensioni ma già in Norvegia nel 2001 è stato costruito il progetto di Leonardo in legno e nel 2016 verrà completato una sua riproduzione in scala in Finlandia con una campata di 35 metri nel ghiaccio. Il ghiaccio composito usato, rinforzato con fibre di cellulosa e acqua, verrà spruzzato su una struttura gonfiabile utilizzata come stampo di base che, una volta indurito il ponte di pykrete, verrà eliminato. Il ponte di Juuka collegherà una serie di attrazioni allestite appositamente per il Festival del Ghiaccio come una cava in cui si svolgeranno vari eventi di intrattenimento fino in primavera quando il ghiaccio inizierà a sciogliersi.

Il progetto di Leonardo da Vinci per il Ponte sul Bosforo
in foto: Il progetto di Leonardo da Vinci per il Ponte sul Bosforo