Probabilmente vi sarete seduti su poltrone o sedie di bambù, vi sarete sdraiati su letti o e amache di bambù, ma di sicuro non avrete mai viaggiato in un auto di bambù. Presto potrebbe essere realtà sui veicoli Ford. Nel corso degli ultimi anni, l'azienda ha valutato e studiato la possibilità di utilizzare il bambù negli interni delle sue auto in modo da sfruttare la resistenza a trazione e la natura eco-sostenibile. Il bambù potrebbe essere utilizzato per costruire e rinforzare alcune caratteristiche delle nuove auto Ford, in combinazione con la plastica, per creare un materiale super resistente.

Il bambù è una novità per i produttori di automobili. È da anni che si conoscono le sue ottime proprietà e il materiale viene utilizzato sempre di più in tutto il mondo per gli edifici, gli arredi e altre strutture. Anche se le case produttrici sono più inclini ad usare materiali come il carbonio o altri metalli, il bambù è un materiale sostenibile e rinnovabile con un'ottima resistenza a trazione. “Il bambù è incredibile”, ha detto Janet Yin, supervisore di Ingegneria dei Materiali presso di Ford Center di Nanjing Research & Engineering, “È forte, flessibile, totalmente rinnovabile, e abbondante in Cina e in molte altre parti dell'Asia.”. Il bambù, secondo gli studi della squadra Ford, risponde meglio ai test di resistenza di altre fibre sintetiche e naturali testate.

Il bambù può competere con alcuni tipi di metalli, per quanto riguarda la sua resistenza a trazione e alle prove di resistenza. I vantaggi del bambù sono riconosciuti da più di un secolo. Una pianta di bambù cresce in piena maturità in soli due anni, massimo cinque, a differenza di altri anni che impiegano decenni per raggiungere dimensioni soddisfacenti. Questo implica una facile reperibilità e rigenerazione del bambù. Oltre alle varie prove di resistenza e di impatto, Ford ha anche riscaldato il bambù a più di 212 gradi Fahrenheit per garantire che possa mantenere la sua integrità ad alte temperature in caso di incidente. L'uso di materiali sostenibili e riciclati nella produzione di automobili non si limita solo al bambù per la Ford: la società ha recentemente annunciato che sta lavorando per valutare l'uso delle piante di agave del produttore di tequila Jose Cuervo in modo da creare bioplastiche più sostenibili da impiegare in veicoli Ford. E questo è solo l'inizio.