L’evento più atteso dell’anno si sta avvicinando: dal 17 al 22 aprile 2018 Milano ospiterà la Design Week e tutta la città si animerà di eventi e appuntamenti dedicati al Design, accogliendo esperti del settore provenienti da tutto il mondo. Milano si conferma capitale del design internazionale e durante la settimana del Salone del Mobile non solo la Fiera Rho ma anche tutti i vari quartieri della città si animano. Eventi, installazioni, mostre e inaugurazioni, sono tanti gli appuntamenti da non perdere durante la Milano Design Week e tutta la città si smuove per accogliere l'arrivo di professionisti, addetti del settore, appassionati di design o solo curiosi da ogni parte del mondo. Dalla zona di Tortona al distretto di Lambrate, da Brera a Porta Venezia, vi consigliamo di segnarvi tutto quello che c'è da fare e da vedere tra i vari distretti di Milano per il Fuorisalone 2018:

Fuorisalone 2018: 5 VIE

Anche quest’anno il quartiere 5VIE, la zona più antica e ricca di storia di Milano, ospita l'evento più irriverente della design week: il Design Pride, organizzato da brand italiano Seletti, in collaborazione con l’agenzia Paridevitale. Per il terzo anno consecutivo il distretto verrà attraversato da una vera e propria street parade divertente ed originale che inviterà tutti i presenti ad unirsi al corteo di carri, musica, balli, performance e partecipare attivamente alla settimana del design milanese. Insieme a Seletti e Paridevitale saranno protagonisti della parade anche Gufram, il dissacrante marchio italiano che ha portato il radical design nel mondo, Toiletpaper, la rivista di Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari che usano immagini provocatorie per comunicare con il mondo, Heineken, che presenterà la prima analcolica veramente buona, e tanti altri. L’appuntamento per il Design Pride è mercoledì 18 aprile 2018. Il corteo partirà da piazza Castello (angolo via Minghetti) alle ore 18.00, per attraversare tutto il Distretto fino ad arrivare in Piazza Affari dove la festa continuerà.

Fuorisalone 2018: Brera Design District

Il Brera Design District 2018 ha annunciato più di 100 eventi in programma durante la settimana del design milanese. “Be Human: progettare con empatia” è il tema dell'edizione di quest'anno che vedrà la creazione di installazioni "umane", in grado di mettere in relazione l'uomo con l'oggetto. Panasonic sarà presente con un’installazione scenografica e di grande impatto visivo in occasione del Fuorisalone 2018, fino al 22 aprile 2018: all'interno del cortile d’onore del Palazzo di Brera si potrà ammirare Air Inventions, l'installazione di un grande padiglione dal diametro di 20 metri, la cui forma evoca la goccia d'acqua, che sfrutta le tecnologie Panasonic nel condizionamento dell'aria, nell’elaborazione dell’immagine, del suono, dell’illuminazione e perfino nella cura della persona. Sulla superficie e all’interno di questa imponente installazione a goccia verranno realizzate proiezioni in 4K in grado di immergere lo spettatore in un’esperienza multi sensoriale unica. Nel 2018 Panasonic festeggia i 100 anni dalla sua fondazione e, "l’installazione al Fuorisalone 2018 celebra questo nuovo percorso con il concept "TRANSITIONS", in rappresentanza della determinazione ad affrontare le trasformazioni e le sfide di un futuro ancora sconosciuto nel rispetto della storia e della tradizione", spiega Mr. Shigeo Shirai, direttore del Panasonic Appliances Design Center.

Sempre a Brera, Perrier-Jouët, iconica Maison di Champagne, in occasione del Salone del Mobile 2018 espone ‘BECOMING’, un'originale installazione luminosa realizzata da Luftwerk, il duo di artisti di Chicago che ha già lavorato su straordinari progetti di architettura come quelli di Renzo Piano, Frank Lloyd Wright e Mies van der Rohe. BECOMING è un giardino di anemoni digitali ispirato ai cicli della natura. L’anemone è l'iconico simbolo della bottiglia di Belle Epoque di Perrier-Jouët. L'installazione del duo di artisti Luftwerk è uno spazio immersivo che, nell’evento dOT (design Outdoor Taste), trasforma il sagrato della chiesa di San Marco in un giardino 2.0. Il risultato è una speciale struttura pop-up che avvolge e cattura il visitatore. L’installazione commissionata dalla Maison di champagne era già stata presentata alla scorsa edizione di Miami Art Basel ma adesso arriva per la prima volta in Europa in omaggio a Milano e alla Design Week per reinventare il concetto di natura. In occasione del Fuorisalone viene messo in scena una nuova filosofia dell’Eden by Perrier-Jouët per un viaggio alla scoperta dell’energia e della bellezza della natura, in un flusso di luci colorate.

Fuorisalone 2018: Tortona

Quando si parla di Design Week in via Tortona la mente immediatamente va a Superstudio realtà multisfaccettata e di tendenza che presenta ogni anno diverse proposte culturali: per quest'anno Superstudio riflettere sull'abitare contemporaneo con la mostra “The Nile selection”, che espone le migliori proposte dell’industria del mobile egiziana selezionate da Giulio Cappellini con i brand Amr Helmy Designs, La Roche, Meuble El Chark, Mohm, Nadim, Richie by Shoulah; “Java Blues” è un'esposizione di arredi e oggetti d’arte presentati da Indonesian Contemporary Art & Design by Artura che dialoga tra arte e artgianato; S.Pellegrino ha commissionato a tre designer internazionali, guidati da Giulio Cappellini, di ridisegnare l’iconica etichetta dell'azineda in tre esclusive limited edition e il progetto è esposto per celebrare il viaggio dell’acqua, “The Journey of Water”; l’art.box, la micro galleria all’ingresso di Superstudio, si trasforma in Millennial Pink Room, la cui scenografia è realizzata dal brand di DesignByGemini creato dalle designer e influencer Giulia e Elena Sella, in collaborazione con Cristalli Swarovski, Econtract e Bitossi.

Nella zona di Tortona grande attenzione sarà concentrata sul progetto IQOS WORLD di IQOS, il dispositivo di Philip Morris International che scalda il tabacco senza bruciarlo, che vede protagonista il designer Karim Rashid con un’installazione site specific visibile dal 17 al 22 aprile 2018 negli spazi del Magna Pars Hotel. Philip Morris International, con la sua terza presenza consecutiva alla Milano Design Week, è presente nell'edizione 2018 con il progetto IQOS WORLD, un’installazione immersiva al centro della quale la scultura Konverse (realizzata in acciaio, di dimensioni di 4 x 2 x 3h m circa) riproduce i profili stilizzati di due volti colti nell’atto di avvicinarsi: è una riflessione sul dialogo tra le persone, sui concetti di innovazione, ricerca e volontà di superare i limiti del pensiero tradizionale. Tra via Tortona e via Savona saranno inoltre tante le aziende della moda e del design che esporranno ed organizzeranno eventi site specific. Da non perdere inoltre l’Asia Design Pavilion, il padiglione sul design asiatico che verrà allestito nel complesso espositivo di Via Watt 15.

Fuorisalone 2018: Ventura

Il 2018 è l'anno dell’addio definitivo al progetto "Ventura Lambrate". I due distretti si sono divisi e organizzano due differenti manifestazioni nell'ambito della Milano Design Week. Il nuovo design district di Ventura si sposta verso Piola e la zona tra Lambrate e la stazione centrale, e vedrà l'organizzazione di due eventi: Ventura Centrale e Ventura Future. Il primo andrà in scena sotto i binari della stazione, nei locali degli ex Magazzini Raccordati, con installazioni site-specific e nomi emergenti del design contemporaneo come Nitto, Asahi Glass, Surface Magazine con David Rockwell e un progetto di Fabrica. Ventura Futuresi svolgerà invece in FutureDome, il palazzo liberty appena ristrutturato in via Paisiello, che diventa un museo indipendente in uno spazio residenziale con opere di Patricia Urquiola e Federico Peri, e lavori di Federica Biasi, Denis Guidone, Mae Engelgeer e Valerio Sommella. Nuova tappa del distretto anche la ex Facoltà di Farmacia in Viale Abruzzi, dove sarà possibile ammirare i progetti di alcune accademie di design straniere. "Fin dalle origini, Ventura Projects ha sempre avuto in comune con i progettisti la volontà di migliorare, cambiare e sperimentare. Organizzare gli espositori e creare hub di design in nuovi luoghi stimolanti, intendiamo ospitare i migliori designer della nostra generazione e rafforzare la loro posizione nel campo del design contemporaneo come parte di due progetti su vasta scala…Guardando indietro alle otto edizioni celebri di Ventura Lambrate, possiamo dire con orgoglio che non è il luogo ma l'essenza dei nostri eventi che ha avuto tanto successo", dice Margriet Vollenberg – titolare e fondatore di Ventura Projects, "Ciò che tutti i designer hanno in comune è che la loro casa è il prossimo futuro. In quel futuro vediamo ab rave nuovo mondo che si compone di nuove idee, nuove estetiche, nuovi materiali.”

Fuorisalone 2018: Lambrate

Dopo la scissione da Ventura, Lambrate si riconferma anche quest'anno uno dei luoghi più di tendenza per gli amanti del design di tutto il mondo. Daò 17 al 22 aprile 2018 il distretto rappresenterà una meta imperdibile per tutti gli appassionati e addetti al settore che parteciperanno al Fuorisalone. Lambrate, che in molti definiscono la Brooklyn italiana, sarà animata da tanti eventi durante tutta la settimana del design milanese. Creatività ed innovazione sono da sempre le parole d'ordine del Fuorisalone a Lambrate che per questa edizione vedrà una serie di appuntamenti che spaziano dal design al food, dall'arte al contract. Pilastro dell’edizione 2018 sarà l’architetto Simone Micheli, che darà vita a due mostre: Hotel Regeneration (16 – 22 Aprile 2018) presso l’Officina Ventura 14e The precious apartment in Puntaldìa (17-22 aprile 2018) presso Simone Micheli studio – gallery. Sicuramente il fulcro di tutti gli eventi che si svolgeranno nelle strade del quartiere Lambrate è il Design, italiano e internazionale, che quest'anno verrà contaminato e arricchito da contributi del mondo dell’arte, del Contract con le mostre di Micheli, e del Food con WEating nel giardino interno di Din – Design In e Just StrEat Week – Street Food Experience presso Giardino Ventura che permetteranno di godere del distretto Lambrate anche dopo le 20:00 di sera.