Il Garden Bridge sarà un nuovo, splendido giardino pubblico e passaggio pedonale, che attraverserà il fiume Tamigi. Dopo aver vinto il Transport for London (TfL), bando di gara londinese per le idee che migliorano l'accesso pedonale attraverso il fiume, Thomas Heatherwick e Arup hanno svelato i piani per un nuovo ponte verde di 367 metri di lunghezza che si estenderà da Temple a Southbank.

Originariamente ispirato dall'attrice e attivista Joanna Lumley, il Garden Bridge collegherà Nord e Sud di Londra attraverso un giardino sul Tamigi. "E' abbastanza strano parlare di qualcosa che non esiste ancora, ma il Garden Bridge è già vivo nei piani e l'immaginazione", ha commentato Lumley. "Questo giardino sarà sensazionale in ogni modo: un luogo senza rumore o traffico dove gli unici suoni saranno il canto degli uccelli e le api che ronzano e il vento tra gli alberi, e sotto lo scorrere costante di acqua.

Il progettista e orticoltore Dan Pearson, che si prenderà cura del lato verde del ponte, mira a creare un giardino che cambia con le stagioni e permette alle persone un punto di osservazione tranquillo da cui contemplare il vecchio e il nuovo skyline di Londra. "Ci sarnno erbe, alberi, fiori selvatici e piante, uniche per l'habitat naturale lungo il fiume di Londra. E ci saranno fiori in primavera e persino un albero di Natale in pieno inverno. Credo che porterà ai londinesi e turisti pace e la bellezza e la magia".

Il lussureggiante parco inaugurerà nel 2019, e costituisce il primo nuovo ponte costruito sul fiume dopo il Millennium Bridge da Foster+Partners e Arup che, aperto al pubblico nel 2000, fu chiuso a causa di vibrazioni inaspettate. Inizialmente si parlava di una possibile apertura del nuovo ponte entro il 2017 ma l'inaugurazione è stata posticipata al 2019. "Il rilancio di Southbank, negli ultimi due decenni ha creato un vivace e artistico quartiere attirando un gran numero di visitatori per le sue gallerie d'arte, teatri, sale da concerto, ristoranti e divertimenti all'aperto", ha dichiarato Heatherwick.

"Tuttavia, Temple, NorthBank, la zona est di Somerset House e il Ponte di Waterloo sono molto meno frequentati. Il ponte potenzierà la connessione tra queste aree distinte, mentre fornirà nuovi percorsi a piedi da e per Covent Garden e Soho".

Questo prezioso nuovo pezzo di paesaggio si aggiunge al ricco e variegato patrimonio di Londra, già una delle città più verdi al mondo con parchi, piazze, orti e giardini di comunità e permetterà la vita a molte specie di piante indigene lungo gli argini del fiume. La domanda di costruzione presentata prevede un costo di £ 150.000.000 e il primo novembre 2013 è stata posta la prima pietra che inaugura il cantiere.

Con una struttura che si allarga e si restringe in tutta la sua lunghezza, il giardino elevato non sarà solo un modo sicuro e facile per attraversare Londra per molti pendolari e visitatori, ma sarà anche un luogo in cui fermarsi e godere meglio di una vista impareggiabile sulla città. L'aggiunta di un attento impianto con varietà di scala determinerà un nuovo tipo di spazio pubblico nella città, all'aperto e al contempo stesso intimo.