Non ha pareti ed è immerso nella natura dei boschi vicino a Sansheng Township, un'area periferica di Chengdu, in Cina, il ristorante più bello del mondo. Progettato da MUDA-Architects, il Garden Hotpot Restaurant ha ricevuto il primo premio ai Restaurant & Bar Design Awards. 

Situato nel sobborgo di Sansheng Township, noto come "polmone verde di Chengdu", in Cina, caratterizzata da condizioni naturali e risorse ecologiche uniche, il Garden Hotpot Restaurant è un ristorante unico al mondo. Ha vinto il primo premio ai Restaurant & Bar Design Awards 2020 come ristorante più bello del mondo. Progettato da MUDA-Architects, il ristorante non ha pareti ed è costruito attorno ad un lago di loto, nascosto in una foresta di eucalipti. Allo scopo di far integrare al meglio nell'ambiente naturale, MUDA ha deciso di eliminare la scala architettonica, tralasciando i muri, utilizzando solo pilastri e tavole per nascondere con leggerezza l'edificio nel bosco. In questo modo l'edificio si integra dolcemente con il paesaggio assecondando le forme del lago.

2020 Winner / Overall Restaurant⁠⠀ ⁠⠀ We are delighted to announce Garden Hotpot (Chengdu, China) designed by MUDA-Architects is the Overall Restaurant winner! Congratulations!⁠⠀ ⁠⠀ For more information about this year's winners click the link in our bio where you will find the Winners Press Page. ⁠⠀ ⁠⠀ Thank you to @neozlighting for joining us as the Virtual Awards Ceremony Overall Winners category partner.⁠⠀ ⁠⠀ Photos by @archexist⁠⠀ ⁠⠀ #RBDA #RBDA2020 #restaurantandbardesignawards #overallwinner #mudaarchitects #neoz #neozlighting #archexist⁠ #awards #winner #virtualawards #press #pressrelease #announcement #hospitalitydesign #restaurantdesign #bardesign #hoteldesign #foodandbeverage #design #interiors #interiordesign

A post shared by Restaurant & Bar Design Awards (@restaurantandbardesignawards) on

 

Il Ristorante Garden Hotpot rispetta l'ecologia originale e in linea con lo stile moderno. Asseconda l'orografia del terreno, lo spazio si sviluppa tra i pilastri e gli alberi. Le colonne sottili sono distribuite uniformemente su entrambi i lati, e la curva libera del tetto forma diversi telai trasparenti, in modo da consentire diverse ed emozionanti viste sul paesaggio. "L'edificio ha una circonferenza di 290 metri, con un'altezza di 3 metri, e la larghezza varia con l'ambiente naturale.", spiegano gli architetti. Il tetto e il pavimento sono due superfici che corrono parallele. "La piattaforma è realizzata in legno anticorrosivo e il tetto è realizzato in lamiera d'acciaio zincato, rivestito con vernice bianca al fluorocarbonio. La struttura portante è costituita da una serie di colonne in acciaio del diametro di 88 mm che si fondono con i tronchi dritti degli eucalipti e scompaiono nella natura. La ringhiera di legno curvata in riva al lago è stata costruita per permettere ai clienti di godere della vista e di offuscare il confine del lago, che avvicina le persone alla natura", continuano i progettisti di MUda Architects, "L'ambiente naturale del sito è bello ma complesso. Decine di alberi di eucalipto devono essere conservati, e il terreno è tortuoso con un dislivello massimo di quasi 2 metri. Per rispettare l'ambiente naturale e ridurre al minimo l'intervento dell'uomo in questo sito naturale, MUDA ha condotto una mappatura manuale e una registrazione del sito di persona, e l'edificio è stato progettato in base alla posizione degli eucalipti e del lago".