Progettata e realizzata da Caspar Schols come luogo per gli hobby della madre a Eindhoven, la Gasper House non è una struttura come le altre perché è in grado di trasformarsi in base alle diverse esigenze. Grazie a pareti scorrevoli in legno e vetro, la piccola costruzione nel giardino della madre di Caspar Schols riesce a cambiare la sua dimensione per adattarsi ai differenti utilizzi che bisogna darle.

Caspar Schols ha costruita la Garden House senza alcuna esperienza di edilizia. Schols non è architetto né ingegnere ma quando la madre gli ha chiesto di realizzare un padiglione che potesse servire per ospitare le cene con gli amici, gli spettacoli teatrali dei suoi nipoti, il corso di pittura e contemporaneamente la lezione di meditazione, non ha esitato a pensare ad una struttura flessibile, con pareti scorrevoli in grado di adattarsi ai diversi bisogni della madre.

La Garden House sorge sulle rive di un piccolo lago della casa dei genitori di Schols, a Eindhoven. La costruzione è realizzata in legno di abete Douglas e ad un primo sguardo appare come un tipico casetta da giardino. Ma quando le pareti iniziano a scorrere sulle guide poste nella pavimentazione, la struttura si trasforma, si allarga e mostra un involucro interno di legno che si può adattare a differenti utilizzi. Quando la casa si presenta nella sua forma più allungata, le pareti di legno pieno sono posizionate sui laterali mentre al centro emerge la struttura in vetro e  legno. Quando la casetta è chiusa, la parte centrale è in legno, più chiusa e compatta, mentre i laterali sono aperti verso l'esterno, vetrati, e permettono di godere del panorama esterno. Il tetto è stato realizzato con delle lamiere, proprio per usare materiali di facile reperibilità. La struttura è adatta da usare sia d'estate che d'inverno, proprio per la grande flessibilità della costruzione.