18 Giugno 2021
17:42

Google ha aperto il suo primo negozio fisico a New York: diamo uno sguardo all’intero

Apre a New York il primo negozio di Google al mondo, dopo quattro anni di lavoro. A partire dal 17 giugno tutti possono dare uno sguardo all’interno del nuovo Google Store di Chelsea concepito come un’estensione fisica delle innumerevoli possibilità di Google, dalle nuove esperienze di prodotto all’impegno per la sostenibilità.
A cura di Clara Salzano

Dopo quattro anni di lavoro, apre a New York il primo negozio di Google al mondo. A partire dal 17 giugno tutti possono dare uno sguardo all'interno del nuovo Google Store di Chelsea concepito come un'estensione fisica delle innumerevoli possibilità di Google, dalle nuove esperienze di prodotto all'impegno per la sostenibilità. Nel primo negozio Google di New York i clienti potranno interagire fisicamente con la gamma di dispositivi e servizi <google, dai telefoni Pixel ai prodotti Nest dai dispositivi indossabili Fitbit ai Pixelbook.

Il negozio

Il primo negozio fisico di Google ha aperto a New York come parte del campus urbano dell'azienda nel quartiere di Chelsea, dove già ci sono gli uffici di Google NYC. con oltre 11.000 dipendenti: "Google è a New York da 20 anni e consideriamo il negozio come un'estensione naturale del nostro impegno di lunga data per la città.", spiega Jason Rosenthal, VP, Direct Channels & Membership Google, "Quando abbiamo iniziato il processo per creare il nostro primo negozio al dettaglio, il numero di dettagli da considerare era scoraggiante, ma l'opportunità a portata di mano era incredibile. Volevamo che il nostro primo negozio riflettesse lo stesso approccio che adottiamo nella progettazione dei nostri prodotti: assicurarci che siano sempre utili alle persone. Il risultato è uno spazio che riteniamo sia caldo e invitante, fornendo al contempo nuovi modi per celebrare e vivere Google attraverso i nostri telefoni, display, altoparlanti, dispositivi indossabili e altro ancora".

Gli interni

Ci sono voluti quattro anni di lavori, riunioni, modelli in scala prima di arrivare alla realizzazione del Google Store Chelsea. Già dall'esterno del negozio è possibile immergersi nel mondo Google attraverso dei grandi display lungo le vetrine dove sono esposti i prodotti fisici e digitali di Google. All'interno il cliente viene immerso in un ambiente inondato di luce dove può sperimentare l'utilità dei prodotti telefoni Pixel e Nest o il meglio dei sosoftware come Ricerca Google, Assistente Google, Google Maps, YouTube e molti altri. Vicino all'ingresso principale è stata creata un Google Imagination Space che consiste in una struttura circolare alta 5 metri ca. con schermi interattivi personalizzati "che presentano mostre rotanti per consentire ai visitatori di provare il meglio dei nostri prodotti e tecnologie, stiamo iniziando con un'esperienza costruita attorno a Google Translate e alle nostre capacità di apprendimento automatico", spiega l'azienda. "Mentre parli alla mostra, sperimenterai la traduzione in tempo reale del tuo discorso in 24 lingue contemporaneamente e poi imparerai come tutto questo avviene sul back-end utilizzando diverse tecnologie di Google". Ogni parte del negozio è inoltre studiata per consentire l'esperienza diretta coi prodotti e servizi Google.

Sostenibilità e misure anti COVID19

Grande attenzione è stata data all'utilizzo di materiali, processi di costruzione, sistemi meccanici e altro ancora, sostenibili. Il primo negozio Google al mondo è infatti uno dei soli 215 spazi commerciali al mondo ad aver ottenuto la classificazione LEED Platinum, la più alta certificazione possibile nell'ambito del sistema di valutazione della bioedilizia Leadership in Energy and Environmental Design. Nel negozio quindi è stato adottato un approccio sostenibile anche nella scelta dell'illuminazione che prevede ogni apparecchio efficiente dal punto di vista energetico, mobili personalizzati in sughero e legno scelto responsabilmente e creati con un artigiano locale di Greenpoint, a Brooklyn. Nel Google Store saranno adottate tutte le misure anti-COVID19 necessarie come mascherine obbligatore, igienizzazione delle mani, distanziamento sociale e numero d'ingressi limitato perché, precisa l'azienda: "La salute e la sicurezza dei clienti e del team del negozio sono la nostra massima priorità e abbiamo costruito il nostro negozio e l'esperienza di acquisto con questo in mente e con uno sguardo rivolto al futuro".

Apre Little Island a New York: assomiglia a una foglia che galleggia nell'acqua
Apre Little Island a New York: assomiglia a una foglia che galleggia nell'acqua
1.783 di CS Design
Inaugurata un'isola galleggiante al largo di New York: è il parco pubblico più bello del mondo
Inaugurata un'isola galleggiante al largo di New York: è il parco pubblico più bello del mondo
Il nuovo store di Harry Potter a New York aprirà il 3 giugno 2021: ecco come sarà
Il nuovo store di Harry Potter a New York aprirà il 3 giugno 2021: ecco come sarà
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni