7 Febbraio 2020
18:08

Grass-Fed Bone China, la ceramica fatta con le ossa di mucca

Dimenticate le fini porcellane cinesi o le ceramiche di Capodimonte e Vietri, il ceramista Greg Moore ha creato delle stoviglie uniche al mondo perché fatte con le ossa delle mucche. Il servizio è destinato al Blue Hill, ristorante al di fuori di New York, ed è fatto dalle ossa delle stesse vacche il cui latte e carne viene servito a tavola.
A cura di Clara Salzano

Capita di sentir dire "del maiale non si butta via nulla£, il ceramista Gregg Moore ha dimostrato che lo stesso vale anche per le mucche. Moore ha infatti creato delle stoviglie da ristorante usando ossa di scarto della sua cucina. Il primo servizio di stoviglie realizzato è stato destinato al Blue Hill a Stone Barns, un ristorante al di fuori di New York, e i vari pezzi sono stati fatti dalle ossa delle stesse vacche il cui latte e carne viene servito a tavola.

Le ceramiche di Greg Moore fatte con le ossa delle mucche si chiamano Grass-Fed Bone China. Il servizio comprende una ciotola, un piatto e una tazza, con pareti bianche sottili come carta che non vengono smaltate per consentire alla brillantezza naturale del materiale di luccicare. Questa particolare qualità luminescente è ottenuta usando una ricetta del 18° secolo per la porcellana cinese, un tipo di porcellana realizzata con ossa di animali, da cui deriva appunto il nome della collezione. Le ossa delle mucche vengono pulite e poi cotte. In seguito vengono trattate con un processo chiamato calcinazione, per essere trasformate da un materiale vivente in fosfato di calcio. "Ciò che rimane va in un mulino rotante chiamato mulino a sfere, dove viene mescolato con acqua e macinato in un fango", ha spiegato Moore a Dezeen, "Quindi asciugo e polverizzo questo per creare cenere ossea e creare una miscela di cenere ossea al 50%, pietra cinese cinese al 25% e caolino al 25%". La miscela ottenuta viene poi versata in uno stampo dove viene lasciata ad asciugare per qualche secondo.

Greg Moore ha sposato pienamente la filosofia del ristorante stellato, che tende a non buttare nulla dell'animale nella sua cucina. L'obiettivo per Greg Moore, come per Dan Barber, capo chef e comproprietario del ristorante stellato Michelin, è raggiungere il risultato perfetto. Il latte e le mucche usate nel ristorante provengono dalla fattoria Blue Hill nel Massachusetts, da cui prende nome il ristorante. Qui gli animali sono allevati al pascolo e ad erba, da cui deriva anche il particolare colore cristallino delle stoviglie. Le mucche allevate a grano hanno uno spettro di colore delle ossa diverse, con delle impurità. Le Grass-Fed Bone China dimostrano non solo che dalle tecniche del passato c'è sempre da imparare o riscoprire ma che è importante ristabilire nuove regole di allevamento e di uso degli scarti animali perché c'è ancora tanto da imparare.

La casa di Mauro Icardi e Wanda Nara a Parigi: un'enorme piscina al coperto e un ampio giardino
La casa di Mauro Icardi e Wanda Nara a Parigi: un'enorme piscina al coperto e un ampio giardino
Elettra Lamborghini agli Mtv Ema’s 2019 col seno in mostra e i capelli legati: “Sembro una balena”
Elettra Lamborghini agli Mtv Ema’s 2019 col seno in mostra e i capelli legati: “Sembro una balena”
Intolleranza al lattosio: 6 bevande alternative al latte vaccino
Intolleranza al lattosio: 6 bevande alternative al latte vaccino
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni