Vivere off grid, cioè staccato da tutti gli impianti di rifornimento, senza produrre rifiuti, è possibile. Lo ha dimostrato la società YANG DESIGN, con sede a Shanghai, che ha realizzato una nuova tipologia di casa autosufficiente dove le tecnologie sostenibili sono integrate in tutti gli spazi abitativi. Green Concept House è la casa del futuro, autosufficiente al 100% e non produce rifiuti.

Sembra una serra ma con tutti i comfort di una casa di lusso. Green Concept House utilizza energia domestica di riserva per fornire acqua e luci alle piante in crescita. La casa ideata da YANG DESIGN è il primo progetto di energia visibile. Green Concept House permette alle piante di crescere in ogni angolo della casa, alimentate dall'acqua: "Le piante sono nuovi mezzi di comunicazione sociale frequente perché i membri della famiglia potrebbero monitorare lo stato crescente da remoto tramite APP", spiegano i designer.

Green Concept House è nato nell'ambito di HOUSE VISION, la manifestazione curata da Kenya Har, dove aziende, architetture e designer sono invitati a progettare dieci case a grandezza naturale che potrebbero essere fabbricate in futuro. L'area di realizzazione si trova vicino allo Stadio Nazionale di Pechino: "Il concept design della casa è stata una forma espressiva per immaginare la futura vita umana. Queste 10 case sono collaborazioni con aziende nei settori dell'energia, dei veicoli mobili, della logistica, delle telecomunicazioni, dei materiali, dei dati, dell'intelligenza artificiale e della condivisione dell'economia, tutte strettamente legate alla casa". Il progetto di YANG DESIGN permette di creare uno spazio abitativo dalle linee essenziali dove le tecnologie come l'energia e Internet rivoluzioneranno il modo di vivere casa creando relazioni affidabili, contatti emotivi e benessere per gli abitanti.