Spesso tendiamo a preoccuparci dell'aria che respiriamo mentre camminiamo per strada, andiamo in bici o ci spostiamo all'interno delle città, eppure secondo l'Environmental Protection Agency degli Stati Uniti la qualità dell'aria negli ambienti chiusi può essere da due a cinque volte più pericolosa dell'aria esterna. Così IKEA, sempre più attenta a tematiche ambientali e al benessere sostenibile, ha lanciato GUNRID la prima tenda in grado di purificare l'aria e contrastare l'inquinamento negli ambienti chiusi.

GUNRID purifica l'aria grazie ad un trattamento a base minerale che viene applicato sulla superficie della tenda. Il tessuto, utilizzando un processo simile alla fotosintesi, contrasta le particelle di inquinanti comuni come gli odori e la formaldeide, rendendo l'aria degli ambienti chiusi più pulita. Il processo di simil-fotosintesi viene innescato sia dalla luce artificiale che naturale. La tecnologia presentata con GUNRID può essere applicata ad ogni tipo di tessuto: "GUNRID è il primo prodotto ad utilizzare la tecnologia", afferma Lena Pripp-Kovac, responsabile della sostenibilità presso Inter IKEA Group. "Ma lo sviluppo ci darà opportunità per future applicazioni su altri tessuti."

I nuovi prodotti sostenibili di IKEA, come la tenda e i pannelli fotovoltaici, si inseriscono in una problematica che per l'Organizzazione Mondiale della Sanità è tra le più gravi oggi: nel mondo un decesso su otto è causato dall'inquinamento dell'aria interna ed esterna. L'idea di applicare una tecnologia che purifica l'aria alle tende può essere una soluzione geniale per contrastare il problema dell'inquinamento perché di tessuti se ne fa sempre di grande uso in casa come negli uffici. GUNRID al momento è solo ancora un prototipo e particolari sulla tecnologia usata ancora non sono stati diffusi ma siamo certi che rappresenta solo il primo di una serie di prodotti che miglioreranno il benessere e la salute delle persone negli spazi chiusi.