Tra i sistemi di riscaldamento di nuova generazione i pannelli radianti sono quelli che stanno avendo il maggior successo. Questo perché presentano un'elevata potenza ed efficienza energetica, oltre ad adattarsi perfettamente a qualsiasi arredamento moderno grazie al loro design. Il funzionamento di questi sistemi di riscaldamento è molto particolare. Si tratta infatti di pannelli che, una volta collegati alla rete elettrica, sfruttano la tecnologia a infrarossi per riscaldare l'ambiente.
Tali pannelli, a differenza di altri sistemi di riscaldamento, non scaldano l'aria per convezione ma, grazie agli infrarossi, riscaldano per irradiazione tutto ciò che si trova nella stanza, oggetti e arredo compreso. Questo garantisce una qualità del riscaldamento maggiore, in quanto gli oggetti riscaldati emettono calore a loro volta, e una drastica riduzione dei consumi.

Ci rendiamo conto che, vista la grande diffusione di questi dispositivi riscaldanti, ci siano ormai davvero tanti modelli a disposizione e che la scelta non sia così semplice e scontata. Proprio per questo abbiamo realizzato una classifica con i migliori pannelli radianti in modo da poter scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

In più, così come abbiamo fatto per altri sistemi di riscaldamento come ad esempio i radiatori a olio qui la guida apposita o le stufe a legna, abbiamo realizzato una pratica guida all'acquisto nella quale segnaliamo tutti gli aspetti più importanti da tenere a mente per acquistare un pannello radiante valido ed efficiente.

I 10 migliori pannelli radianti: classifica aggiornata

Andiamo a vedere quali sono i 10 migliori pannelli radianti della classifica. Abbiamo naturalmente optato per prodotti che presentino ottime caratteristiche e recensioni, in modo da poter scegliere il dispositivo riscaldante più adatto alle proprie esigenze.

Pannello Könighaus serie P

Il primo prodotto che vi consigliamo è questo Pannello Könighaus serie P ideale per ambienti tra gli 8 e i 18 mq. La potenza riscaldante di questo dispositivo è davvero ottimale e permette di raggiungere buone temperature in pochissimo tempo.

Interessante anche il montaggio che è stato valutato come semplice e intuitivo dalla maggior parte degli utenti, in più presenta istruzioni in italiano che rendono l'installazione ancora più accessibile. I consumi sono ridotti rendendolo un dispositivo conveniente anche da questo punto di vista.
Parliamo di un modello però molto basilare che non presenta cioè la possibilità di programmare accensione o spegnimento. L'unica possibilità che offre è la regolazione della temperatura tramite termostato.
Il prezzo è davvero economico.

  • Pro: Efficienza energetica, potenza riscaldante
  • Contro: Non programmabile

Heatness VCIR-800

Tra i pannelli radianti a parete questo Heatness VCIR-800 è senza dubbio uno dei migliori. Grazie a una potenza riscaldante di 800W permette di fornire calore sufficiente per ambienti di medie dimensioni senza alcun problema.

Il corpo del pannello è realizzato in alluminio e le sue dimensioni ridotte pari a 60 x 120 cm lo rendono facilmente installabile praticamente su qualsiasi parete. Anche in questo caso si parla di un modello base che non presenta cioè la possibilità di impostare timer o di programmare altre funzioni. Grazie al pratico termostato è però possibile impostare la temperatura desiderata in maniera molto semplice e immediata.
Un prodotto completo a un prezzo davvero conveniente per riscaldare in maniera rapida qualsiasi tipo di abitazione.

  • Pro: Riscaldamento rapido, ottimo per ambienti di medie dimensioni, installazione a parete semplice.
  • Contro: Manca timer.

Pannello a convezione Klarstein Bornholm

Il pannello a convezione Klarstein Bornholm è una soluzione perfetta per tutti coloro che cercano un prodotto efficiente e portatile al tempo stesso. Grazie alle pratiche rotelle è possibile portarlo dove meglio si preferisce in modo da riscaldare solo la stanza desiderata.

Il design è molto accattivante con una struttura realizzata in vetro e un colore che si adatta praticamente a qualsiasi tipo di arredamento. Passando al lato funzionale questo prodotto presenta una potenza massima di 2000W che lo rende davvero efficiente per ciò che riguarda il potere riscaldante. Presenta due modalità di funzionamento: la ECO che è una modalità a basso rendimento ideale per stanze piccole e poi c'è quella per operare alla massima potenza, ideale per grandi ambienti o luoghi particolarmente freddi.

Segnaliamo che il prodotto può essere utilizzato anche con apposita installazione a parete. Insomma un modello completo a un prezzo davvero economico.

  • Pro: Ottima potenza riscaldante, design moderno
  • Contro: Manca una modalità di utilizzo intermedia.

Klarstein Wonderwall 96

Passiamo a questo Klarstein Wonderwall 96 un pannello radiante a infrarossi leggermente diverso. In particolare è uno dei migliori pannelli radianti a soffitto e a parete grazie al suo design salvaspazio che lo rende facile da installare su ogni superficie.

Per il riscaldamento sfrutta naturalmente la tecnologia a infrarossi con la quale assicura un clima ideale nella stanza. Importante sottolineare che si tratta di un modello smart dotato cioè di diverse funzioni intelligenti come il timer settimanale e lo spegnimento automatico in modo da poter programmare in maniera efficiente l'utilizzo. Consumi ridotti e prezzo davvero economico per un prodotto da top di gamma nel suo settore.

  • Pro: Potenza riscaldante, design salvaspazio, timer spegnimento.
  • Contro: Non adatto ad ambienti eccessivamente grandi.

TROTEC Pannello radiante a infrarossi

Il TROTEC Pannello radiante a infrarossi è un prodotto di fascia più economica rispetto a quelli visti fino a ora ma garantisce comunque ottime prestazioni. Nello specifico è ideale per ambienti piccoli grazie ai 300W di potenza in grado di distribuire il calore in maniera uniforme creando un ambiente confortevole.

Interessante anche ciò che riguarda l'installazione. Il pannello infatti può essere installato sia in verticale che in orizzontale dando così la massima possibilità di personalizzazione in base agli spazi che si hanno a disposizione. Presenta anche un termostato per poter regolare la temperatura. I consumi sono decisamente ridotti in quanto il 100% dell'energia elettrica impiegata viene trasformata in potenza termica.

Prezzo come detto molto più economico.

  • Pro: Consumi ridotti, installazione comoda, prezzo economico.
  • Contro: Non adatto ad ambienti grandi.

Adax Neo NP

Questo Adax Neo NP è il pannello radiante elettrico ideale per tutti coloro che cercano un dispositivo performante e curato esteticamente. Il design scandinavo di questo prodotto, infatti, lo rende praticamente perfetto per qualsiasi abitazione con arredamento moderno. La potenza è di 1400 W ideale per riscaldare in maniera efficiente qualsiasi ambiente in maniera davvero rapida ed efficiente.

Presenta un cronotermostato davvero semplice da utilizzare e programmare che permette di vedere sempre la temperatura corrente grazie al display LCD, il quale contribuisce a migliorare anche l'aspetto estetico del pannello. Peccato per la mancanza di un timer in quanto è una funzione che avrebbe reso praticamente perfetto questo modello.
Ottimo anche dal punto di vista dei consumi e del montaggio, il quale risulta particolarmente semplice grazie alle pratiche staffe per l'installazione a parete incluse nel prezzo.

  • Pro: Molto potente, design elegante, montaggio semplice.
  • Contro: Manca un timer.

CG HOME Pannello radiante in fibra di carbonio

Se siete alla ricerca di qualcosa di più carino e decorativo questo pannello CG HOME è il prodotto ideale. In particolare è tra i pannelli radianti in fibra di carbonio più interessanti in quanto a design e prestazioni. Com'è facile notare anche dall'immagine, si tratta di un pannello decorativo che si integra perfettamente nell'ambiente domestico.

Il modello che abbiamo scelto presenta una decorazione con soggetto principale un fiume. Si tratta di un pannello portatile con una potenza di 430W. Il modello è ideale per stanze di piccole dimensioni o come supporto per stanze più grandi munite di altri sistemi di riscaldamento.
Uno degli aspetti più interessanti è la semplice installazione a parete. Questo si appende infatti come un comune quadro e garantisce consumi ridotti e eco-sostenibilità.

Il prezzo è più che giusto per un prodotto di questo tipo.

  • Pro: Portatile, decorativo, consumi ridotti.
  • Contro: Non adatto a stanze troppo grandi.

Pannello Carrera

Torniamo su un prodotto più potente con questo Pannello Carrera. Nello specifico si parla di un pannello radiante disponibile in tre diverse potenze: 1000W, 1500W e 2000W.

Interessante il sistema di programmazione settimanale che permette di scegliere tra ben 7 diversi programmi personalizzabili in modo da poterlo adattare al meglio in base alle proprie esigenze. Presenta un pannello di controllo decisamente grande, chiaro e leggibile oltre che una struttura che appare solida e compatta.
Per quanto riguarda l'installazione questa appare semplice e intuitiva rendendolo un'ottima soluzione anche per chi non è particolarmente pratico con questi dispositivi.

Il prezzo è a nostro avviso molto accessibile.

  • Pro: Tre diverse potenze, struttura solida, 7 programmi personalizzabili.
  • Contro: Nulla da segnalare.

Infrapower VCIR-400

Altro modello molto interessante è questo Infrapower VCIR-400. Parliamo in questo caso di un pannello radiante da parete o da soffitto con un design minimale. La struttura è realizzata in rame e argento mentre il conduttore in fibra di carbonio e nichel.

Si tratta di un dispositivo non ingombrante che misura 30x120x2,5 cm, il che lo rende semplice da installare praticamente su qualsiasi parete. Le prestazioni in termini di efficienza energetica sono ottimali e permette di riscaldare una stanza medio/piccola in tempi davvero rapidi. Unica pecca è che non presenta un termostato per la regolazione da remoto, acquistabile comunque a parte.
Prezzo accessibile ed economico.

  • Pro: Design minimale, installazione semplice, efficienza energetica.
  • Contro: Non provvisto di termostato da remoto.

TecTake Pannello vetro a infrarossi

L'ultimo prodotto della lista è questo pannello TecTake, di sicuro tra i migliori. Parliamo di un pannello radiante a infrarossi in vetro che permette di sfruttare sia la tecnologia a infrarossi, per l'appunto, sia quella termoconvettore a proprio piacimento.

Il desing di questo modello è gradevole da un punto di vista estetico e si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente domestico. Da un punto di vista funzionale presenta un termostato integrato e un sistema di controllo della temperatura che evitano il surriscaldamento del dispositivo, mantenendo la temperatura sempre ideale in base all'ambiente.
Si tratta di una soluzione adatta anche ad ambienti particolarmente umidi come possono essere bagni, cantine o officine.

Prezzo conveniente.

Guida all'acquisto: come scegliere un pannello radiante

Quando ci si trova davanti a così tanti pannelli radianti differenti non è semplice scegliere quale possa essere il migliore. La scelta naturalmente deve essere fatta in base al tipo di dispositivo di cui si ha bisogno e al reale utilizzo che se ne farà. Ci sono a tal proposito tutta una serie di fattori che è importante conoscere per poter valutare un prodotto valido.

Vediamoli insieme!

Potenza e wattaggio

Come per la maggior parte dei dispositivi riscaldanti la prima cosa da valutare in un pannello radiante è la potenza. Questa si esprime in Watt e sta a indicare il potere riscaldante effettivo del dispositivo. Naturalmente la potenza del pannello dovrà essere proporzionata in base alle dimensioni della stanza che si intende riscaldare, in modo da assicurare un ambiente sempre equilibrato e con la giusta temperatura.

Generalmente, per stanze che siano riscaldate esclusivamente tramite un pannello radiante, bisogna calcolare un fabbisogno energetico medio giusto affinché l'ambiente presenti una temperatura accettabile e gradevole. Per le abitazioni nella cosiddetta classe Oro (ovvero quelle con la migliore coibentazione) sono sufficienti 10w per mq, mentre quelle di classe G (le peggiori dal punto di vista dell'efficienza energetica) necessitano di ben 80W per mq.

Tipologia e installazione

Scorrendo la lista dei migliori pannelli vi sarete di sicuro resi conto che ne esistono di tipologie completamente differenti tra loro. Nello specifico questi possono differenziarsi tra loro in base al tipo di installazione e collocazione.

Le tre tipologie più diffuse sono:

  • Pannelli radianti a parete: come si intuisce dal nome questi sono pannelli che si installano direttamente alla parete. In commercio sono senza dubbio quelli più diffusi in quanto risultano particolarmente comodi da installare e si adattano perfettamente a qualsiasi stanza visto lo spessore molto sottile.
  • Pannelli radianti a soffitto: una variante rispetto alla versione appena vista. Questi pannelli infatti si installano direttamente sul soffitto in modo che possano irradiare la stanza dall'alto. Anche in questo caso l'installazione risulta molto semplice.
  • Pannelli radianti a pavimento o portatili: infine abbiamo i pannelli radianti a pavimento i quali somigliano a dei comuni termoconvettori o radiatori per ciò che riguarda la struttura. Questi possono essere sia fissi, con appositi piedini, o portatili nel caso di pannelli forniti di ruote.

Funzioni e optional

Altro aspetto fondamentale riguarda le funzioni che il pannello radiante garantisce. Queste infatti vanno a influire direttamente sul funzionamento del pannello stesso e possono fare la differenza tra un modello e un altro. Nello specifico tra le funzioni più utili e ricercate troviamo innanzitutto il termostato ambiente il quale permette non solo di monitorare la temperatura dell'ambiente ma anche di impostare quella desiderata. Una volta impostata una temperatura, infatti, il pannello si attiverà fino a raggiungerla. In questo senso è importante comprendere quale sia la temperatura ideale in base all'ambiente che si intende riscaldare. Il termostato può essere collocato in diverse posizioni in quanto può essere integrato sul pannello, a lato, o magari direttamente sulla spina.

Altra funzione molto importante è il timer che permette di regolare l'accensione e lo spegnimento del dispositivo. Questo rappresenta un plus fondamentale per ciò che riguarda i consumi, e quindi il risparmio energetico, del dispositivo. Grazie al timer infatti è possibile impostare un orario di spegnimento in modo da ridurre le ore di utilizzo e un orario di accensione in modo da trovare la casa alla giusta temperatura, magari al rientro da lavoro.

Infine una funzione opzionale che però presentano la maggior parte dei migliori modelli è la connettività wifi. Molti pannelli radianti infatti permettono all'utente di monitorare, programmare e regolare il funzionamento del proprio dispositivo direttamente dallo smartphone. Se si abbinano poi degli interruttori wifi, potete trovare qui la guidaè possibile regolare non solo la temperatura ma anche l'accensione o lo spegnimento delle luci con un unico smartphone.

Efficienza

Tecnicamente con il termine efficienza si intende la percentuale di radiazioni di calore emessa dal pannello nell'ambiente. Com'è facile intuire maggiore sarà questa percentuale maggiori saranno le prestazioni in termini di riscaldamento e di rapidità con la quale l'ambiente raggiunge la temperatura desiderata.

Per orientarvi meglio considerate che i dispositivi migliori in tal senso hanno un'efficienza compresa tra il 50% e il 70%. Si tratta naturalmente di pannelli radianti di fascia alta.

Coibentazione

Un aspetto importantissimo quando si sceglie un pannello radiante è la coibentazione della propria casa. Come abbiamo detto infatti questi dispositivi di riscaldamento garantiscono dei consumi ridotti, a patto che si abbia un'abitazione con un isolamento termico di qualità.

Nello specifico un pannello rende al meglio in case con una classe di efficienza energetica dalla D in su. Queste sono le abitazioni che presentano un isolamento termico migliore e permettono al pannello radiante di lavorare in maniera ottimale. In abitazioni con una classe energetica inferiore, conviene optare per altri sistemi di riscaldamento.

Stile

Uno dei principali pregi dei pannelli riscaldanti è il loro stile il quale si adatta perfettamente anche ad ambienti moderni. La cosa fondamentale di cui assicurarsi è che il pannello si integri in maniera naturale con il proprio stile abitativo. Proprio per questo il consiglio che si da è quello di scegliere dei pannelli che presentino una forma e un aspetto estetico consono al luogo nel quale avete pensato di installarli.

Come abbiamo visto esistono poi anche dei pannelli che somigliano più a dei quadri che a dei sistemi di riscaldamento veri e propri. I pannelli decorativi in questo senso rappresentano la migliore soluzione per chi è alla ricerca di un dispositivo che unisca prestazioni eccellenti e design esteticamente gradevole.

Materiali

Anche i materiali rappresentano un fattore determinante nella scelta di un pannello. In linea di massima i pannelli a infrarossi possono essere realizzati con diversi materiali tra i quali troviamo il vetro, la ceramica, l'alluminio, l'acciaio, i cristalli e la fibra di carbonio.

Il vetro è forse il materiale che da un punto di vista estetico offre le maggiori soddisfazioni. Questo infatti può essere decorato o a specchio offrendo un risultato estetico davvero interessante. L'alluminio e l'acciaio invece sono generalmente verniciati con del bianco opaco in modo tale che possano adattarsi a qualsiasi ambiente senza troppi problemi.
I migliori sono senza dubbio i pannelli radianti infrarossi in carbonio. Questo materiale infatti raggiunge la temperatura in maniera molto più rapida riducendo anche i consumi energetici.

Certificazione e Paese

La certificazione ci fornisce un dato aggiuntivo circa la qualità del prodotto che stiamo per andare ad acquistare. Tra i marchi più importanti in tal senso segnaliamo sicuramente CE e TUV. In più è fondamentale anche accertarsi del Paese di provenienza del prodotto in quanto questo è un dato che può influire sull'efficienza del prodotto stesso.

I Paesi migliori da questo punto di vista sono senza dubbio l'Austria e la Germania, Stati che potremmo definire come veri e propri leader del settore. Subito dopo si collocano i pannelli provenienti dall'Asia in generale, i quali risultano spesso più economici a fronte di una qualità però inferiore.

Marca

Quanto conta la marca per i pannelli radianti? Possiamo affermare che per un pannello radiante a infrarossi la marca sia un fattore importantissimo in quanto parliamo di una tecnologia relativamente giovane non alla portata di tutte le aziende.
Tra le marche più importanti segnaliamo sicuramente KlarsteinTrotec e TecTake le quali producono modelli più accessibili e Thermal TechnologyThermoJoy e Celsiuspanel considerate come la maggiore garanzia di qualità nel settore.

Prezzo

Infine è importante soffermarsi anche sul prezzo. Come abbiamo visto nella classifica, esistono pannelli a infrarossi che presentano prezzi completamente distanti tra loro. In genere se si deve acquistare un singolo pannello dalle dimensioni ridotte, il costo non arriverà mai a cifre che superano i €350. I modelli base possono costare anche €100 o poco meno ma sono naturalmente dispositivi utilizzabili sono in ambienti relativamente piccoli.

Per prodotti con un wattaggio più elevato, utilizzati magari per un impianto completo nell'intera abitazione, bisogna considerare cifre più alte che si attestano mediamente intorno ai €2000.

I vantaggi dei pannelli radianti

Per concludere è utile comprendere effettivamente quali siano i vantaggi dei pannelli radianti e quali i motivi per cui una persona dovrebbe decidere di optare per questa soluzione invece che per altre.

Il primo vantaggio, come abbiamo detto anche in apertura, è che questi non producono alcun gas di scarico a differenza ad esempio delle stufe a pellet o altri sistemi di riscaldamento simili. Questa caratteristica rende i pannelli a infrarossi una risorsa completamente green da questo punto di vista.

Altro vantaggio risiede nelle prestazioni e nelle tempistiche di questi dispositivi. Generalmente, infatti, un qualsiasi sistema di riscaldamento impiega un tempo medio/lungo per raggiungere la temperatura ideale. I pannelli a infrarossi invece hanno tempistiche decisamente ridotte grazie anche alla migliore distribuzione del calore, il quale è uniforme in tutto l'ambiente.

Gli infrarossi sono un sistema ideale anche per chi soffre di allergie o comunque è particolarmente sensibile alla polvere. Questi pannelli infatti non spostano aria evitando che gli allergeni possano essere sollevati e portati a fluttuare, oltre a essere estremamente silenziosi.
Infine c'è da dire che il riscaldamento offerto dagli infrarossi è molto simile, per sensazione, a quello offerto dalla luce solare. Questo assicura un calore benefico che tradizionali termoconvettori non sono in grado di garantire.