Non c'è migliore sensazione di stendersi a letto dopo una lunga giornata di lavoro o in giro. Il riposo è tutto. Dopo un’estenuante giornata passata tra scuola e compiti o al lavoro, oppure a studiare per un esame, c’è bisogno di una bella e sana dormita. Si stima che in media le persone trascorrino a dormire 23 anni di tutta la loro vita. Incredibile non è vero? La mente di qualcuno adesso starà già immaginando il proprio letto, grande, morbido e tradizionale.

Tuttavia non tutti i letti sono uguali, come non esiste nulla al mondo di più vario e personale dei sogni. Interpretabili, spaventosi, romantici, sempre diversi. Eppure, se non altro, hanno tutti una cosa in comune: dall’incubo più terrificante al sogno più fantastico, a un certo punto apriamo gli occhi e scopriamo di non essere in volo o su una spiaggia, ma stesi nel nostro letto. Cosa succederebbe però se il letto fosse ancora più strano dei sogni?

Al mondo esistono letti molto diversi da quelli a cui siamo abituati. Nella preistoria, il letto consisteva in nient'altro che un mucchio di foglie o paglia approssimativamente accumulate in vicinanza di una fonte di calore; in casi particolarmente disagiati, poteva essere utilizzata a quello scopo anche la nuda terra. Ma l'evoluzione culturale ha molto cambiato il concetto di letto nella storia. Già le civiltà della Mesopotamia, dell'Egitto e della Grecia, produsse in seguito giacigli formati da tessuti ripieni di una sostanza morbida, come ad esempio la lana; fino ai giorni nostri in cui, nella tradizione occidentale, che si differenzia moltissimo, in questo caso, da quella orientale e mediorientale, il letto è considerato un mobile domestico costituito da una superficie orizzontale solitamente ricoperta da una imbottitura, o materasso, su cui è possibile sdraiarsi per dormire. Scegliere dunque la struttura su cui passeremo un terzo della nostra vita è fondamentale. Ecco una selezione di diversi letti originali e stravaganti in giro per il mondo.