Si sa, la tecnologia viaggia quasi alla velocità della luce: un oggetto di moda oggi, l'anno prossimo sarà stato superato ampiamente da almeno altri tre modelli. Succede con gli smartphone, i computer, le televisioni e tutto ciò che riguarda il mondo dell'elettronica. La Apple ha creato un impero e fondato un modus operandi sull'attesa del modello più nuovo e tecnologico facendo diventare il lancio di un nuovo prodotto un evento mediatico di proporzioni planetarie. E ora che si avvicinano le feste natalizie, diventa sempre più usuale regalare oggetti i-tech di ultima generazione, per essere sempre al passo coi tempi. Ma che fine fanno i vecchi prodotti tecnologici? Gli accessori elettronici ormai obsoleti, sostituiti dagli elettrodomestici o prodotti i-tech più avanzati presenti sul mercato, non devono per forza andare incontro ad un destino di abbandono e distruzione, ma possono essere riciclati in modo creativo e iniziare una seconda vita.

Cosa farne dunque del vecchio G4 di Apple o del Mac superato? Il riciclo e il riutilizzo può essere la sorte di molti di queste scatole elettroniche ormai in disuso. Basta usare un po' di fantasia e dai vostri vecchi Mac potrete ottenere arredi per la casa di cui avevate bisogno, o eleganti gioielli i-tech, oppure potete creare la cuccia per il vostro cane o gatto, o ancora abbellire il vostro giardino trasformando il vecchio Mac in un originale vaso da fiori ancora in un'opera d'arte. Tanti sono dunque i modi in cui questi oggetti di scarto del mondo tecnologico, che va troppo veloce, possono tornare a nuova vita senza per forza andare incontro ad un futuro di rifiuto e di inquinamento per l'ambiente. E se la creatività non è proprio il vostro punto di forza ricordate che gli elettrodomestici e i prodotti tecnologici che non usate più non vanno abbandonati lungo la strada o nei normali cassonetti della spazzatura, ma esistono specifiche regole per il loro riciclo, in modo da ridurre il consumo di materie prime e di energia. Per informarvi sul recupero consapevole e per una corretta sensibilizzazione sul tema del riciclo consigliamo di consultare ERP (European Recycling Platform) Italia, tra i principali Sistemi Collettivi che gestiscono il riciclo e la raccolta di rifiuti. Per tutto il resto è solo un gioco di creatività.