Il giorno del matrimonio per molti è uno degli eventi più importanti della vita. Scegliere la location del matrimonio è sicuramente una delle decisioni fondamentali per chi programma il giorno delle nozze. Per gli amanti del design e dell'architettura, ospitare i propri invitati in un luogo che rappresenti la propria passione può essere una prerogativa richiesta. Chiese storiche di importanza ineguagliabili o celebri spazi dell'architettura contemporanea, in giro per il mondo ci sono diverse location che hanno fatto la storia dell'architettura e che si prestano ad accogliere eventi importanti, come i matrimoni, ma anche feste patinate ed altre organizzazioni.

La Falling Water di Mies van der Rohe.

Le foto del matrimonio nei boschi della Falling Water con alle spalle la celebre casa progettata da Mies van der Rohe è il sogno di ogni appassionato di architettura. Questo sogno è stato reso realtà dallo studio di architettura Bohlin Cywinski Jackson che ha convertito il fienile dell'iconica villa sulla cascata in una struttura adatta ad accogliere matrimoni. Non si può accedere nella villa per la cerimonia nuziale ma lo spazio attrezzato si trova a 500 metri nel bosco. Alcuni fotografi riescono inoltre ad avere i permessi per fare le foto degli sposi proprio sulla terrazza aggettante sulla cascata ripresa in tutti i libri di architettura per avere un matrimonio che resterà nella storia.

Il Guggenheim Museum di New York.

Progettato da Frank Lloyd Wright, è sicuramente una delle location più suggestive e da sogno per un amante dell'architettura. Gli sposi possono scegliere di organizzare la loro cerimonia nella celebre rotonda Ronald O. Perelman, proprio sotto l'iconica rampa a spirale che accoglie le esposizioni dal piano terra fino alla cima dell'edificio. Lo spazio può ospitare 230 persone sedute a cena o, per chi ha molti invitati, anche 1.000 persone per un ricevimento in piedi.

La Reggia di Caserta.

È recente la notizia del primo matrimonio celebrato alla Reggia di Caserta. Si è trattato del ricevimento da sogno per le nozze di Angela Ammaturo, AD del marchio di moda Frankie Morello. Dietro un compenso di 30.000 euro, e guidati da una società di organizzazione di eventi impeccabile, è stato infatti possibile organizzare una cerimonia da favola, degna di un re e una regina a Palazzo. Il monumento è uno dei palazzi reali più belli della storia dell'architettura e la residenza reale più grande al mondo per volume, fonte d'ispirazione per la Reggia di Versailles in Francia. Progettata dall'architetto Luigi Vanvitelli, la Reggia con i suoi magnifici giardini è sicuramente una location esclusivissima che non solo gli amanti dell'architettura vorrebbero per il proprio matrimonio.

The Ribbon Chapel.

Quando l'architetto Hiroshi Nakamura progettò la Cappella del Nastro a Hiroshima, in Giappone, aveva proprio in mente il matrimonio. La struttura è ideata con due scale a spirale intrecciate che simboleggiano appunto l'unione del matrimonio. Quando gli sposi terminano la cerimonia nuziale nello spazio adibito al piano terra della Cappella, si separano e prendono le due direzioni opposte lungo le scale per poi riunirsi in cima in un momento privato. L'azione ha una grande valenza non solo simbolica ma anche suggestiva per gli sposi e i propri invitati. The Ribbon Chappel, posta su una collina vista mare nei giardini di Bella Vista Sakaigahama, un resort hotel a Onomichi, Hiroshima, in Giappone, incarna architettonicamente l'atto del matrimonio in una forma pura.

Il municipio di Beaux Arts di San Francisco.

Uno dei luoghi più suggestivi in cui sposarsi negli Stati Uniti è il Municipio di San Francisco. Progettato dall'architetto Arthur Brown, l'edificio è caratterizzato che può accogliere le celebrazioni del matrimonio e la cerimonia. Si può scegliere se affittare gli spazi del Municipio adibiti ad accogliere eventi giusto il tempo del rito nuziale o anche per accogliere i propri invitati in una serata di festa per il matrimonio.

Sant'Andrea al Quirinale di Bernini.

Non è tra le chiese più famose di Roma ma è uno degli spazi architettonici più interessanti. Situata nel rione Monti, prospiciente la facciata della Manica Lunga del palazzo del Quirinale, la chiesa è stata costruita tra il 1658 e il 1678 su progetto di Gian Lorenzo Bernini. La particolarità della chiesa è la pianta, centralizzata, ovale, con l'asse trasversale maggiore in opposizione rispetto ai canoni architettonici tradizionali per le chiese. Bernini sopperisce alle dimensioni ridotte in pianta con una serie di effetti prospettici delle pareti laterali e della cupola. Ed è proprio questo particolare spazio barocco che viene concesso per celebrare matrimoni esclusivi.

The Barbican Center a Londra.

Emblema dell'architettura brutalista inglese, il Barbican Center oggi è il più grande centro teatrale d'Europa ma può ospitare ogni tipo di eventi. Per un appassionato di un certo tipo di architettura, l'edificio materico e i giardini inaspettati possono rappresentare un luogo da matrimonio davvero unico. Il Barbican è una struttura simbolo dell'architettura degli anni Ottanta e nessuno si aspetterebbe una location per il servizio di nozze come la serra di palme nella parte superiore del Centro. Il giardino d'inverno ospita infatti palme, felci, acqua corrente e persino uccelli esotici, nel cuore di Londra.