Se vi dicessero che potete costruirvi la vostra casa in 24 ore per meno di 4.000 euro cosa pensereste? Probabilmente può sembrarvi inverosimile ma presto sarà una realtà accessibile a tutti grazie alla startup ICON che ha ideato una stampante 3D in grado di realizzare un'abitazione in 24 ore ad un costo realmente così accessibile. La casa di ICON misura 60 metri quadrati, costa meno di 4.000 e rappresenta un'opzione duratura e valida per affrontare la carenza di alloggi nel mondo.

La startup americana ha presentato il suo progetto al SXSW (South by Southwest Conference & Festivals) dove ha dimostrato come fosse possibile costruire una casa da 60 metri quadrati in 12-24 ore ad un costo inferiore ai 4.000 euro. L'abitazione è caratterizzata da una facciata arrotondata e da un portico perimetrale, che rende l'abitazione ancora più attraente. All'interno lo spazio si sviluppa in una zona giorno con salotto e cucina, una camera da letto ed un bagno. "Grazie alla robotica avanzata e ai materiali all'avanguardia,” spiega Jason Ballard, uno dei co-fondatori di ICON, “siamo in grado di fornire soluzioni sostenibili ad alcune delle questioni più urgenti del nostro mondo, compresa la pandemia di senzatetto nei paesi in via di sviluppo, la difficoltà di costruire habitat spaziali fuori dal pianeta e il costo esorbitante di alloggi personalizzati".

La prima casa ICON è stata realizzata a Austin, nel marzo 2018, ed è stata costruita utilizzando la stampante 3D Vulcan, appositamente progettata da ICON. La stampante ha anche la capacità di stampare abitazioni più grandi, in base alle esigenze. ICON sta collaborando New Story, società senza scopo di lucro, per applicare la tecnologia della sua stampante 3D al problema della carenza di alloggi accessibili in varie parte del mondo. ICON e NEW Story si sono impegnati per costruire cento case stampate in El Salvador entro la fine del 2018 a meno di 4.000 euro. “Come parte di questo impegno, ICON ha sviluppato materiali all'avanguardia testati secondo gli standard più riconosciuti di sicurezza, comfort e resilienza ed è progettato per funzionare con metodi di produzione di rifiuti pressoché nulli e lavorare sotto vincoli imprevedibili (acqua, energia e manodopera limitata infrastruttura) per affrontare la carenza di alloggi”. Preparatevi a dare il benvenuto al futuro dell'abitare nel mondo.