20 Maggio 2021
12:50

Il Castello di Semivicoli diventa una galleria d’arte a cielo aperto

Masciarelli Tenute Agricole, cantina ambasciatrice nel mondo dell’eccellenza della cultura vitivinicola abruzzese, in occasione delle celebrazioni per i suoi 40 anni di attività, lancia il progetto Masciarelli Art Project. Il primo artista invitato a immaginare un intervento site-specific è Job Smeets che ha trasformato il Castello di Semivicoli e i magnifici vigneti attorno in una galleria d’arte contemporanea.
A cura di Clara Salzano

Masciarelli Art Project è l'ultimo progetto lanciato dalla cantina Masciarelli Tenute Agricole per celebrare i suoi 40 anni di attività per promuovere l’arte contemporanea nel paesaggio abruzzese. Protagonista della prima edizione di Job Smeets, invitato a immaginare un intervento site-specific per il Castello di Semivicoli e a disegnare un’etichetta per il Montepulciano d’Abruzzo Riserva Villa Gemma. L’installazione e l’etichetta sono frutto di un periodo di residenza che si è svolto ad aprile e che vedrà la presentazione dei lavori in anteprima ad ottobre 2021.

Masciarelli Art Project è l'iniziativa nata con la volontà di coinvolgere talenti internazionali nel mondo Masciarelli. Il progetto, che vede protagonista per la prima edizione l’artista e designer belga Job Smeets, consiste in un periodo di residenza nel suggestivo Castello di Semivicoli. L'obiettivo del progetto è la realizzazione di un’installazione site-specific e di un’etichetta per il Montepulciano d’Abruzzo Riserva Villa Gemma, il vino più rappresentativo della cantina. “Gianni, mio padre, ripeteva sempre che la passione senza conoscenza è incompleta, per questo non si deve mai smettere di alimentare la propria curiosità”, racconta Miriam Lee Masciarelli, figlia di Gianni Masciarelli, figura simbolo del panorama enologico italiano e protagonista dell'affermazione della vitivinicultura abruzzese moderna, che nel 1981 ha fondato Masciarelli Tenute Agricole, a San Martino sulla Marrucina, piccolo paese collinare a sud di Chieti, “È nella natura della nostra famiglia, della nostra azienda, cercare di tenere sempre viva quella tensione verso l’esplorazione del nuovo, rimanendo al contempo saldamente legati alla nostra identità e alle nostre radici. È questa la più preziosa eredità di mio padre e Masciarelli Art Project rappresenta un ulteriore tassello all’interno dell’impegno che con mia madre portiamo avanti in questa direzione”.

Job Smeets, fondatore di Studio Job, tra le realtà creative più all’avanguardia e riconosciute a livello internazionale, è stato invitato da Miriam Lee Masciarelli proprio per la sua visione eclettica e controcorrente, per la sua abilità artigianale unica e l'immaginario contemporaneo che nella sua ricerca si traduce in superamento dei confini tra arte e design. “Immergendomi nell’atmosfera unica e suggestiva del Castello di Semivicoli sono stato travolto da secoli di storia, circondato dalla bellezza della natura e dall’enorme varietà di vigneti.", racconta Job Smeets, "Sono rimasto estremamente affascinato dagli elementi che contribuiscono a salvaguardarli: rose, api, erbe, fiori, simboli di una natura vigorosa che regge i delicati equilibri della produzione vitivinicola.”

L'ex parcheggio alla periferia di Milano diventa una piazza d'arte aperta a tutti
L'ex parcheggio alla periferia di Milano diventa una piazza d'arte aperta a tutti
Il Parco Nazionale d’Abruzzo diventa un museo d'arte contemporanea a cielo aperto
Il Parco Nazionale d’Abruzzo diventa un museo d'arte contemporanea a cielo aperto
L’arte contemporanea arriva in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano
L’arte contemporanea arriva in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni