Mentre in Italia e in gran parte d'Europa si attende con ansia la riapertura dei cinema a causa delle restrizioni sanitarie, Oma Cinema ha progettato il cinema del futuro: verticale ed immersivo. Il progetto offre un'esperienza cinematografica completamente nuova che sarà difficile dimenticare con la sala caratterizzata non più da file di poltrone ma da palchi separati, simili ai teatri, che consentono di posizionare lo schermo più vicino e centrale per un'immagine priva di distorsioni. L'ispirazione è venuta proprio dai teatri antichi italiani, spiegano gli architetti di Ōma Cinema.

Dimenticate i tradizionali cinema con le sale gremite di poltrone in fila, il primo cinema verticale al mondo sta per aprire a Parigi. Il progetto di Oma Cinema è il futuro dell'esperienza cinematografica dove gli spettatori saranno più separati e completamenti immersi nella visione. Il cinema verticale di Oma Cinema è caratterizzato da palchi al posto di file di sedute per gli spettatori, posti su piattaforme sfalsate con una pendenza tra il 50 e il 60% più ripida di un tipico cinema. In questo modo viene consentito il posizionamento centrale del proiettore per un'immagine senza distorsioni e un'esperienza audio e video eccezionale. Il nuovo formato Oma Cinema proposto è inoltre compatibile con qualsiasi tipo di tecnologia di proiezione digitale e sistema audio sul mercato e la distribuzione della piattaforma è personalizzabile in base all forma e caratteristiche dell'edificio, con un massimo di tre file fino a sei posti in ciascuna piattaforma.

Ad eccezione della qualità dell'immagine e del suono, l'esperienza fisica del cinema non è molto cambiata molto dalla sua ideazione. "Mentre tutti i cinema costruiti da più di 50 anni sono simili e riproducono la stessa disposizione dei posti a sedere del pubblico, questo concetto del cinema crea un'esperienza cinematografica allo stesso tempo intima, spettacolare e immersiva, dove ogni posto della casa è il posto migliore della casa ", spiega Pierre Chican, architetto del cinema, fondatore e CEO di Ōma Cinema. Nel 2021 il mondo è pronto per una nuova esperienza cinematografica grazie al progetto di Oma Cinema per il primo cinema verticale al mondo. Nel cinema del futuro ogni singolo posto della casa potrebbe potenzialmente essere il posto migliore della sala perché lo schermo è centrale ed immersivo e i palchi di sedute sono tutti paralleli allo schermo: "Non ti preoccuperai più, ti preoccuperai e gemerai per visioni ostruite, angoli imbarazzanti o rischierai di perdere un po ‘di dialogo cruciale perché sei stato troppo lento nel sorteggio quando si trattava di prendere un biglietto.", spiega Oma Cinema, "L'immagine e il suono apparentemente saranno gli stessi da ogni prospettiva/piattaforma". Anche gli altri servizi del cinema quali bar, lounge, allestimenti VIP, saranno accessibili più facilmente rendendo l'intero spazio molto più vicino alle esigenze del pubblico.