Il Cubo di Rubik è sicuramente il giocattolo più venduto della storia, con circa 300 milioni di pezzi venduti, da quando nel 1974 il professore di architettura e scultore ungherese Ernő Rubik lo inventò. I suoi nove quadrati per faccia, 54 in totale, hanno influenzato intere generazioni e il suo rompicapo ha fatto impazzire chiunque. La sua influenza nella storia è stata talmente significativa che diversi oggetti dai mobili, alle collane e le lampade, sono stati ispirati dal Cubo di Rubik, ancora oggi: il designer di Brooklyn RockPaperRobot ha infatti creato un tavolino che ricorda esattamente il Cubo Magico (questo il nome del Cubo di Rubik quando fu inventato) ma privo di ogni colore.

Al di là dell'immagine evocativa del Cubo di Rubik, il Float table è un tavolino che stupisce appena lo si guarda perché sembra fluttuare nello spazio. Grazie ad un sistema magnetico, l'incredibile tavolino mantiene a distanza costante i diversi cubetti di legno che compongono il cubo. Magnetizzando ogni cubo infatti essi si respingono l'un l'altro; per mantenere invece i blocchi in continuo galleggiamento sono stati inseriti dei mini cavi metallici che garantiscono anche, una volta toccato un solo cubetto o dopo aver poggiato un libro, un tazza, sul tavolino, che si mantenga la stabilità d'insieme. Così, qualsiasi cosa verrà posta sul magico tavolino, acquistabile su questo sito, rimarrà bel saldo. Float table non è dunque solo un tavolino funzionale ma anche ludico che sperimenta le leggi fisiche del magnetismo, caratteristiche che diventano la forza trainante per la creazioni di RockPaperRobot: "Adoriamo sfidare le aspettative attraverso un'abile esecuzione unita alla fedeltà di funzione, (apparente) semplicità ed eccellenza tecnica". Per capire meglio come funziona Float table vi consigliamo di guardare questo video: