Ogni anno l’Ordine degli architetti olandesi assegna i premi per i migliori edifici del paese. Quest’anno il premio è andato al progetto Domusdela-Marienhagen, degli architetti olandesi Diederendirrix Architects. L'Hotel Marienhage nasce dal recupero di un'ex monastero agostiniano. Ci sono voluti sei anni per trasformare il monastero di Mariënhage e il Paterskerk in questo boutique hotel di lusso con brasserie e bar, giardino e location per eventi. Il complesso è situato nel pieno centro di Eindhoven risalente al 1420 dove, fino al 2004, hanno vissuto quattordici monaci agostiniani.

Il complesso di Domusdela è il miglior edificio del 2020 in Olanda. Il progetto comprende due spazi confinanti, la Domusdela, collocato in quella che era la chiesa Paterskerk e la cappella agostiniana, ora adibito a spazio per conferenze, matrimoni e altri eventi, e il nuovo Boutique Hotel Mariënhage, situato nell’ex scuola agostiniana. Gli architetti olandesi Diederendirrix Architects hanno dunque lavorato in totale su cinque edifici classificati come monumento nazionale, trasformati in uno spazio unitario e contemporaneo. Gli edifici esistenti sono stati collegati in modo fluido e altri nuovi volumi sono stati realizzati dando vita ad un'integrazione armoniosa di pieni e vuoti, di edifici storici e contemporanei.

Nel monastero agostiniano oggi c'è un boutique hotel di lusso unico al mondo. L'Hotel Mariënhage accoglie gli ospiti in una hall caratterizzata da installazioni di light art del duo di designer olandesi Studio Drift. Le camere sono caratterizzate da 5 stili diversi e arricchite di oggetti di design, nel pieno rispetto del passato religioso dell’edificio che conserva al suo interno un muro risalente al 1628 oltre all’altare centrale della chiesa, collocato in un luogo molto visibile dell’albergo. I colori delle pareti e delle porte sono stati scelti seguendo i colori originali del monastero e le stanze hanno mantenuto i 4 metri di altezza dei soffitti. L'albergo sorge nel centro di Eindhoven, definita la “città della luce” per il suo passato legato alla Philips. Forte contrasto p stato creato dall'accostamento della nuova costruzione bianca chiara e trasparente in vetro e alluminio con il mattone scuro degli antichi edifici. L’albergo fa parte di LBG Hotels, un gruppo di hotel creativi presente a Maastricht, Amsterdam e ora anche a Eindhoven. Oltre gli spazi destinati ai clienti, l'Hotel Mariënhage apre l'accesso a tutti dell’ampio cortile, il Giardino dell’Eden, la Brasserie Rita e il ristorante De Refter, in modo da restituire alla comunità e agli abitanti del luogo un suggestivo complesso rimasto chiuso per secoli e inserirlo nel tessuto urbano della città di Eindhoven.