Louis Vuitton ha invitato il celebre artista svizzero contemporaneo Urs Fischer a ripensare le facciate e vetrine dello storico store di New York della maison di lusso sulla Fifth Avenue. Il risultato è un look street nuovo realizzato con una grande opera che copre i 15 piani del quartier generale Louis Vuitton e che coincide con il lancio della nuova collezione onnicomprensiva e collaborativa che evidenzia la visione creativa giocosa dell'artista svizzero.

Urs Fischer rappresenta uno dei pochi artisti che ha avuto il compito di rimodellare completamente il motivo iconico della Maison sin dalla sua creazione, trasformando i fiori del monogramma e le iniziali LV in nuove versioni ingrandite e distorte disegnate a mano che chiama "schizzi di memoria". Questo nuovo Monogram è il motivo decorativo chiave della nuova collezione collaborativa. La collaborazione comprende anche una serie di stravaganti personaggi animati creati dall'artista. Ispirandosi ai motivi chiave della nuova capsule collection, Urs Fischer ha decorato anche lo storico negozio di New York della maison di lusso con enormi sticker sulle pareti e le vetrine di Louis Vuitton sulla Fifth Avenue.

Dalla sua creazione nel 1896 da parte di George Vuitton, il monogramma caratteristico di Louis Vuitton non era mai stato cambiato, se non piccole lievi modifiche alle combinazioni di colori e alle dimensioni delle lettere. Quella dell'artista svizzero Urs Fischer è la prima rivisitazione totale in 125 anni. Fischer è noto per un approccio sovversivo all'arte, giocoso, caratterizzato dalla distorsione degli oggetti quotidiani e delle immagini della cultura pop. L'insieme di personaggi creati da Fischer per la nuova collezione non si è limitato. solo allo store newyorkese ma sono apparsi anche in tutte le boutique della maison.