A Shenzhen sta per sorgere un nuovo polo commerciale e finanziario al servizio della Greater Bay Area di Guangdong, Hong Kong e Macao. Si chiama Shenzhen Bay Super Headquarters Base e sarà un hub tecnologico globale per 300.000 dipendenti ogni giorno con sedi per conferenze internazionali, mostre, programmi culturali e artistici, sviluppi residenziali, un centro di trasporto, praterie botaniche e zone costiere con zone umide. All'interno di questo nuovo sviluppo urbanistico Zaha Hadid Architects (ZHA) ha vinto il concorso di progettazione per la costruzione della Torre C, posta all'incrocio tra l'asse verde nord-sud della città e il corridoio urbano est-ovest di Shenzhen.

La torre C di Zaha Hadid Architects, all'interno della base del Super Headquarter della baia di Shenzhen,ha è caratterizzato da un design che invita il pubblico verso il cuore stesso dell'edificio. Qui sono collocate le attrazioni culturali e ricreative poste su ampi ponti che suggestive vedute della città. Elemento caratteristico prevalente del progetto di ZHA è il podio a gradini della Torre che si integra con il parco per creare un nuovo spazio pubblico per la città, che, cresciuta in poco fino a diventare un centro globale di innovazione tecnologica, è famosa in Cina e nel Mondo per il suo essere dinamica. "Il design di Tower C è una città verticale multidimensionale di due torri a quasi 400 m,", spiegano gli architetti, "che fornisce spazi per uffici illuminati naturalmente senza colonne , negozi, divertimenti e ristoranti, insieme a un hotel, centro congressi e strutture culturali con gallerie espositive". Il progetto integra la città e la natura all'interno del suo asse verde centrale dando vita ad una nuova spina dorsale per Shenzhen e una torre del futuro all'interno della Super Headquarters Base.