Immaginate di passare davanti ad un edificio che tutti i giorni è sempre uguale a sé stesso, di quelli con una facciata cieca, anonima e anche un po' brutta, per accorgersi che qualcosa è cambiato all'improvviso: da edificio anonimo si è trasformato in un tunnel spaziale ipnotico. Nessuna ansia né preoccupazione, non state facendo alcun viaggio nel tempo o nello spazio, probabilmente state semplicemente ammirando un'opera di Astro, lo street artist parigino che riesce con i suoi graffiti ad ingannare la vista. Facciate piatte dei palazzi si contorcono in vortici illusori con un semplice tocco grafico.

Nella città portoghese di Loures, a nord di Lisbona, Astro ha realizzato un murale monumentale sulla facciata di un edificio residenziale che crea l'incredibile illusione ottica di un tunnel profondo e magnetico. Sembra che la superficie piatta della parete venga risucchiata in un baratro oscuro. Nei lavori di Astro linee dritte, curve vorticose e calligrafia si integrano con forme più nitide in modo da creare dei disegni vertiginosi che danno l'illusione di una profondità assoluta. Astro a Loures utilizza vari strati di pigmento blu che otticamente vengono orientati per creare un tunnel vorticoso lì dove invece c'è una superficie piana di una facciata anonima di un comune edificio residenziale.

Astro usa i toni del blu elettrico per creare le ombre e la prospettiva deformata per dare l'impressione di un abisso immaginario. L'illusione ottica sembra offrire l'ingresso in un universo parallelo, così da compiere un viaggio in nuove dimensioni di tempo e spazio pur restando sempre nello stesso posto, semmai lo stesso in cui si passa ogni mattina.

Ispirato da artisti come Hartung, Vasarely o Mucha, Astro ha creato un proprio universo utilizzando, in particolare, la sottigliezza di luci e ombre, la forza del colore e profondità prospettiche. Con la sua trama spontanea e impulsiva che lo caratterizza, Astro inganna l'occhio dello spettatore distorcendo la piattezza delle facciate e creando illusioni ottiche impressionanti.