“Stampando il primo condominio in Germania, stiamo dimostrando che questa nuova tecnologia di costruzione può essere utilizzata anche per stampare unità abitative di grandi dimensioni. In termini di stampa 3D per l'edilizia, stiamo aprendo ulteriori aree di applicazione a un livello completamente nuovo ", con queste parole l'azienda a conduzione familiare PERI ha commentato la decisione di stampare un altro edificio residenziale utilizzando una stampante 3D per l'edilizia, questa volta a Wallenhausen, in Baviera. Una volta completato, l'edificio di 5 appartamenti con circa 380 metri quadrati di superficie abitabile sarà il più grande edificio residenziale stampato in Europa. Ci vorranno sei settimane per costruire l'intero condominio.

La tecnologia della stampa 3D ha un enorme potenziale. La creazione di case, uffici e ponti stampati in 3D sta conquistando il mondo dell'edilizia ormai da tempo e il nuovo condominio di Wallenhausen con i suoi tre piani è il primo in Germania e il più grande d'Europa. PERI è uno dei principali produttori e fornitori di casseforme e sistemi di ponteggi nel mondo e si sta specializzando nella nuova tecnologia della stampante 3D Gantry BOD2 per l'edilizia: "Il sistema ha una testina di stampa che si muove su 3 assi su un telaio metallico installato in modo sicuro. Il vantaggio qui è che la stampante può spostarsi lungo il suo telaio in qualsiasi posizione all'interno della costruzione e deve essere calibrata solo una volta. Ciò consente di risparmiare tempo e ridurre i costi.", spiega l'azienda, "Durante il processo di stampa, la stampante tiene conto dei tubi e dei collegamenti per acqua, elettricità, ecc. Che devono essere posati in un secondo momento. La BOD2 è stata certificata in modo tale che sia possibile eseguire lavori all'interno dell'area di stampa mentre la stampa è in corso. Ciò significa che il lavoro manuale, come l'installazione di tubi e raccordi vuoti, può essere facilmente integrato nel processo di stampa".

Il progetto è dello studio di architettura Mühlich, Fink & Partner BDA di Ulm. L'edificio residenziale sarà composto da cinque appartamenti su tre piani con circa 380 metri quadrati di superficie abitabile. I materiali utilizzati per produrre il calcestruzzo stampabile provengono da HeidelbergCement. L'Università Tecnica di Monaco ha pianificato ed eseguito i relativi test di omologazione della struttura. Per la costruzione del condominio vengono utilizzati due operatori che seguono la stampa. Con una velocità di 1 metro al secondo, la BOD2 è attualmente la stampante 3D per l'edilizia più veloce disponibile sul mercato. L'edificio sarà ultimo in sei settimane.