"Quando l'investitore si è rivolto a noi, desiderava creare un luogo in cui i visitatori si fondessero con la natura circostante, liberassero le loro menti e sperimentassero il lusso e l'avventura allo stesso tempo. Voleva creare un luogo che scavasse in profondità nel cuore di tutti. Filip si è rivolto a noi con una sfida incredibile: costruire con soluzioni semplici e materiali locali una vita lussuosa, ma allo stesso tempo avventurosa, portando l'esperienza di un soggiorno immediato nella giungla costaricana.", spiegano le architette dello studio Formafatal che, sopra Hermosa Beach, vicino alla città costaricana di Uvita, hanno creato un resort di ville di lusso nascoste nella giungla tropicale. Chiamato COCO, il progetto fa parte di un complesso più ampio che rappresenta un esempio unico di architettura giocosa, glamping, sostenibile e moderna dove fuggire lontani appena potremo tornare a viaggiare.

Coco è un glamping "case sugli alberi" poste sulla collina del resort Art Villas. Le case hanno un particolare design a forma di nido e costituiscono una serie di rifugi situati su una cascata che domina la valle. "Il materiale di costruzione principale è il legno tropicale locale, completato da un telo da tenda ed elementi metallici. La costruzione razionale è la base del progetto. Crea da solo la forma e l'atmosfera, senza bisogno di decorazioni aggiuntive. Il principio di costruzione consente flessibilità nelle dimensioni, forma e composizione di diversi oggetti simili in terreni complicati. Lo stesso principio creativo è utilizzato dalla Natura da milioni di anni. La natura ci ispira a creare un ambiente in cui amiamo e in cui ci sentiamo al sicuro. Seguiamo i principi dell'architettura naturale, come formulati dal nostro amico e insegnante, l'architetto Martin Rajniš ”, afferma Martin Kloda di Formafatal.

Formafatal ha creato cinque piccoli edifici, immersi nella giungla, a pochi metri sopra il terreno in pendenza e circondati da una lussureggiante vegetazione tropicale. Lo Studio Formafatal ha collegato in modo sensibile i singoli edifici tramite passerelle, scale in legno e lamiere, montate su colonne in acciaio, che passano sopra il terreno e tra le cime degli alberi. Le piattaforme servono come punti di sosta o come un trampolino. Dalle passerelle è possibile ammirare anche una vista mozzafiato sull'Oceano Pacifico. Gli interni sono minimalisti e giocosi: "Non troverai nulla di inutile lì, ma allo stesso tempo non manca nulla.", spiegano le architette, "Il punto focale di ogni camera da letto Coco è un letto che si trova su una parte rialzata del pavimento. La disposizione in ogni cabina è pensata per sfruttare i panorami più mozzafiato, dove scimmie e tucani possono essere visti direttamente dal letto".