"Gentilmente fanculo."
in foto: "Gentilmente fanculo."

"Un danno è molto più presto dimenticato di un insulto.", scriveva Lord Chesterfield. E sicuramente il servizio da tè di Miss Havisham è difficile da dimenticare perché non comprende semplici piattini e tazze. Il particolare servizio da tè contiene tutta una serie di insulti eleganti per offendere i propri commensali. Le norme sociali normalmente limitano le persone nel rivelare i propri pensieri più intimi su come ci sente ma con il servizio da tè di Miss Havisham è possibile aggirare questo problema. Miss Havisham ha creato una collezione di tazze offensive "per la signora che parla nella sua mente" e tutti dovrebbero averla nella propria credenza.

Le tazze offensive di Miss Havisham sono realizzate in ceramica. Ogni tazza viene fornita con un piattino e una forte dose di onestà brutale. Le frasi riportate nel servizio da tè sono tutt'altro che garbate. bevendo una tazza di tè della signorina Havisham si può leggere frasi come "Per favore, vai a morire.", "Non piaci a nessuno.", "Gentilmente fanculo.", "Smetti di parlare.", "Odiamo il tuo bambino.", "Potrei avvelenarti.", "Sei noioso.", "Spero tu soffochi.". Le tazze offensive sono un modo delicato ma brutale di lanciare un messaggio indesiderato. "Una donna saggia una volta mi disse", racconta Miss Havisham. "Se hai odio nel tuo cuore, devi lasciarlo uscire". La frase preferita da Mii Havisham di tutta la collezione è "Odiamo il tuo bambino." perché "Nessuno lo dirà mai ad alta voce, ma tutti ci abbiamo pensato una volta o l'altra".

Miss Havisham è stata per oltre venti anni una produttrice di animazione, e per lei lo sfogo creativo è sempre stato importante. "Mia nonna era una (pazza) a volte antiquaria e sono cresciuta in una famiglia eccentrica circondata da cose adorabili, ma spesso rotte. Tutte le donne della mia famiglia sono una signorina Havisham in una certa misura, quindi immagino l'impressione vecchia e inquietante su di me perché praticamente tutto ciò che amo è scheggiato e scartato.", così la designer racconta perché ha scelto di usare per il suo sfogo creativo delle vecchie tazze da tè. "Adoro la giustapposizione dell'alto sopracciglio e del basso, ecco queste tazze delicate e deliziose non sono proprio ciò che sembrano all'esterno e nemmeno la maggior parte di noi: hanno una storia e hanno anche sperma. Possono essere super meschini, suppongo, ma se non si capisce il mio senso dell'umorismo non c'è davvero nessun altro posto dove andare con me".