A Pijnven la pista ciclabile è un'esperienza sensoriale immersiva nella natura. Si chiama Cycling through the trees ed è la prima pista ciclabile al mondo che permette di pedalare a 10 metri di altezza e guarda a 360° tra le chiome degli alberi della foresta nella provincia belga di Limburgo.

Cycling through the trees sorge nella foresta del Bosland, che costituisce la più grande area forestale ininterrotta delle Fiandre. Qui l'uomo entra in contatto con la natura senza filtri. Cycling through the Trees è un progetto di Visit Limburg in collaborazione con la Provincia di Limburg, LSM, Visit Flanders, il comune di Hechtel-Eksel, la Nature and Woodland Agency (ANB) del governo fiammingo e il Bosland e si pone l'obiettivo di far conoscere la foresta del Bosland in modo diverso rispetto al solito e con un'esperienza unica al mondo. La pista ciclabile tra gli alberi del Belgio è studiata in modo da far salire gradualmente, attraverso un percorso circolare, i ciclisti salgono gradualmente dal livello pianeggiante fino a 10 metri di altezza tra gli alberi.

La pista ciclabile di Pijnven tra gli alberi è lunga 700 metri e ha un diametro di 100 metri. La pista è sorretta da una struttura di pilastri in acciaio Corten posizionati ad intervalli variabili di 1, 2 e 3 metri di distanza. Il colore del materiale e la sottigliezza dei pilastri rievoca i tronchi dritti degli abeti della foresta in modo che Cycling through the trees risulti perfettamente integrata col paesaggio circostante. La foresta del Bosland è caratterizzata soprattutto da alberi di conifere che sono stati impiantati nel secolo scorso per fornire legna all'industria mineraria. Con la chiusura delle miniere gli alberi non sono stati abbattuti e oggi costituiscono un importante polmone verde del Belgio che, grazie a progetti come Cycling through the Trees, viene restituito alla comunità per far dialogare l'uomo con la natura ad un livello mai visto prima.