Nervesa di Battaglia, vicino a Treviso, non è sicuramente una città caotica nè una grande metropoli ma il suo primato sta facendo il giro della stampa internazionale perché questa piccola cittadina è sede di un parco giochi davvero speciale: si chiama Ai Pioppi ed è un intero parco divertimenti a zero elettricità.

Immerso nel verde di boschi, il Luna Park Ai Pioppi non necessita di elettricità per funzionare: tutte le giostre, 45 in totale, sono azionare dalla forza motrice di chi ci sale sopra. Ci sono le giostre, scivoli, altalene, giri della morte in bici e anche una ruota panoramica. Tutto per divertirsi in modo eco- sostenibile.

Ai Pioppi non stupisce solo come valida alternativa sostenibile ai più conosciuti parchi giochi, ma anche per la sua storia davvero particolare: lo strano luna park nasce inizialmente come ampliamento di una vecchia osteria di famiglia presente sul territorio da decenni e precisamente dal 1969 quando Bruno Ferrin, il proprietario, ha aperto il ristorante. Inizialmente la costruzione del luna park alle spalle del ristorante nacque un po' per incidente (Ferrin necessitava di ganci per legare delle sedie e si recò dal fabbro di zona che gli aprì un mondo di novità) e  un po' per hobby. Ma ben presto l'attrattiva inizió ad incuriosire sempre più persone fino a far decidere al Sig. Ferrin di aprire al pubblico. Il parcogiochi è gratuito per tutti i clienti del ristorante.