Sembra proprio che nel futuro i cimiteri non avranno più lapidi né tombe, ma saranno distese di verde in cui ad ogni pianta corrisponderà un vostro caro. Sempre più iniziative si occupano di rendere più sostenibile ed eco-compatibile la sepoltura come se il rispetto della natura fosse un tema caro anche dopo la morte. Dopo Urna Bios, che trasforma in piante i propri cari e Capsula Mundi, che rende i defunti degli alberi, arriva Infinity Suit, la prima tuta che garantisce una sepoltura completamente eco-sostenibile.

Infinity Suit è l'ultima vestito che si indosserà dopo la morte: l'innovativa sepoltura è infatti un indumento artigianale che viene indossato dal defunto.  Assomiglia ad una tuta aderente come quella dei sub ma la particolarità è che è costituita da due diversi tipi di funghi e altri microrganismi capaci di fare tre cose: facilitare la decomposizione, neutralizzare le tossine presenti in un corpo e trasferire le sostanze nutrienti dei funghi per la vita delle piante. Infinity Suit è realizzato con materiali completamente biodegradabili (anche i bottoni) e non necessita di nessuna bara o cremazione.  perfetto per la sepoltura di essere umani o animali, in tre differenti formati e due colori, a partire da 1500 dollari.

Usiamo due tipi di funghi, commestibili e micorrizici. I funghi commestibili sono decompositori scientificamente provati. Questi funghi abbattono il materiale emettendo enzimi. I funghi micorrizici forniscono le sostanze nutrienti per piantare le radici. I funghi abbattono le tossine in due modi: con le tossine organiche i funghi neutralizzano le tossine; in altri casi, i funghi legano le tossine attraverso un processo chiamato chelazione che, a sua volta, rende le tossine innocue. Questi diversi processi forniscono solo benefici positivi che consentono di risparmiare energia e risorse, migliorare il terreno, e arricchire la vita delle piante.

Chi pensa che la cremazione sia la sepoltura più sostenibile non conosce Infinity Suit. Con l'innovativa tuta di sepoltura i corpi dei propri cari vengono trasformati in nutrienti vitali che arricchiscono la terra e favoriscono una nuova vita. "Le pratiche funerarie tradizionali, come forse sapete, iniziano con il mantenimento del corpo in una sostanza chimica tossica che causa il cancro", spiega Jae Rhim Lee, fondatore di Coeio, azienda che produce Infinity Suit. "Tale chimica formaldeide è un noto cancerogeno, e l'intenzione di ciò è di inibire la decomposizione e inibire il ritorno del corpo alla terra". Infinity Suit, al contrario, garantisce una seconda vita al defunto dopo la morte come nutriente per la Terra.