Ha fatto il suo “debutto in società” durante la Design Week milanese la neonata Inkiostro Bianco, azienda specializzata nella produzione di carte da parati artistiche e personalizzabili. Si tratta di un brand emergente, nato allo scopo di sviluppare un modo nuovo di progettare e valorizzare la decorazione parietale. Nell’offerta di Inkiostro Bianco convergono, infatti, l’unicità del mondo dell’arte pittorica, l’enorme potenziale dei moderni software e l’industria della stampa con avanzate tecnologie digitali.

La creatività, dall’arte al design, è parte integrante di tutte le collezioni presentate dall’azienda emiliana che dà vita a carte da parati dalla forte personalità: pittura e arte trovano espressione nella “Artists collection”, realizzata sulla base di opere di artisti contemporanei riconosciuti nel panorama internazionale; il know-how di importanti designer e le loro idee originali sono raccolti nella “Designers collection”; texture, grafiche e decori dal forte richiamo vintage caratterizzano invece la “Inkiostro Bianco collection”, un tripudio di colore e vivacità unico nel suo genere. In occasione della settimana del design milanese Inkiostro Bianco propone tre collezioni distinte in grado di soddisfare le esigenze e i gusti più diversi: “Fairy Ink”, “Ink Rouge” e una nuova collezione frutto delle più avanzate tecnologie applicate al mondo grafico. La prima, “Fairy Ink”, ricorda boschi incantati, mondi fantastici e scenari surreali, evocando la leggerezza dell’immaginario infantile. In particolare, le grafiche di Nicoletta Ceccoli trasportano in un universo fatato e disturbante al tempo stesso, animato da protagoniste diafane e ambigue, di difficile decodificazione. L’espressività dei suoi quadri presenta diverse suggestioni: i costanti rimandi surrealisti, l’atmosfera al confine fra fiaba e pittura fiamminga, una personale intelligenza compositiva che compare sottotraccia in tutte le decorazioni.

La seconda collezione, “Ink Rouge” firmata dall’artista Saturno Buttò, è un’edizione a tiratura limitata dal gusto ardito e sprezzante. Seducente e provocatoria, è caratterizzata dall’ossessiva centralità e simmetria dei ritratti e dalla monumentalità delle composizioni. La terza collezione, che vede l’introduzione di materiali inediti come fibra di vetro e resine particolari, coniuga tecnologia e creatività. È infatti caratterizzata da una speciale carta da parati, ad uso parietale e pavimentale, che permette di preservare totalmente le superfici dai traumi dell’usura, assicurando al tempo stesso praticità e lavabilità. Grazie all’applicazione di grafiche raffinate a un tessuto in fibra di vetro, Inkiostro Bianco garantisce un ambiente protetto ed al contempo elegante e personalizzato.