"Possiamo dire che l'architettura che noi vorremmo essere poesia dovrebbe chiamarsi armonia, come un bellissimo viso di donna. Ci sono forme che esprimono qualche cosa. L'architettura è un linguaggio molto difficile da comprendere, è misterioso, a differenza delle altre arti, della musica in particolare, più direttamente comprensibili… Il valore di un'opera consiste nella sua espressione: quando una cosa è espressa bene, il suo valore diviene molto alto", sosteneva Carlo Scarpa, architetto, designer e accademico italiano, tra i più importanti del XX secolo, che ha fatto delle scale la sua cifra stilistica anticipando, da pioniere, una tendenza che ormai ha conquistato tutto il mondo dell'architettura e del design. Perché sempre più progettisti oggi tendono a dare un ruolo da protagonista alle scale, un tempo rilegato negli angoli bui della casa.

Dimenticate dunque le tradizionali rampe, lineari o a chiocciola: oggi le scale da interni sono sempre più elementi scultori in grado di rendere unico ogni ambiente della casa. La scala oggi si svuota, si rende leggera, quasi fluttuante nello spazio e da carattere alla casa. Perché la scala sospesa riesce ad arredare ma senza appesantire una stanza. Così troviamo scale curve, a sbalzo, a spirale, in acciaio, vetro, legno, rame o alluminio, infinite possibilità sono state aperte dal design per trasformare la scala tradizionale nell'elemento più importante ed originale di uno spazio. Ecco alcuni esempi di scale sospese più eleganti mai progettate: