"Riteniamo che la tecnologia delle ruote posteriori sia una levitazione magnetica. Non siamo i primi a parlare di levitazione magnetica, ma siamo convinti che il nostro sistema rivoluzionario diventerà il gold standard per molti secoli a venire", così si presentono Adriano Girotto e gli altri membri di Ales Tech, insieme nella start up Ironlev che sta rivoluzionando il mondo dei trasporti in Italia. Ironlev è una tecnologia a lievitazione magnetica che consente alle reti di trasporto di velocizzare i tempi di viaggio per cui sarà possibile raggiungere Reggio Calabria da Milano e viceversa in un'ora.

Ironlev è la tecnologia post-ruota del futuro. Il prototipo, già presentato a Treviso e pronto in due anni per arrivare sul mercato dei trasporti, prevede una levitazione ferromagnetica che manipola le proprietà caratteristiche del ferro naturale, non utilizza attrito e funziona senza bisogno di elettricità: "Il principio è quello di creare un cuscino che separi fisicamente il veicolo dalla pista, con forti vantaggi in termini di attrito, efficienza, rumore e vibrazioni". L'attrito non dipende dalla velocità ed il peso del mezzo è sostenuto a velocità zero, senza la necessità di alcuna fonte di alimentazione.

La tecnologica di lievitazione non è nessun concetto nuovo, ma Ironlev ha un costo decisamente inferiore rispetto a qualsiasi altra tecnologia del genere. Per secoli il trasporto, di merci e persone, si è basato sulle ruote mentre il resto del mondo si è mosso a velocità sempre maggiore, Ironlev rappresenta la tecnologia post-ruota perfetta, che può essere applicata non solo a nuovi sistemi, ma anche a soluzioni già esistenti. In questo modo è possibile godere di costi fissi minori e di una forte riduzione dei costi di manutenzione. Ironlev risulta la soluzione ideale al settore trasporti, più economica ed eco-sostenibile.

…mentre oltre il 60% del budget operativo per un treno a levitazione magnetica tradizionale viene speso in energia per elettrificare l'intera pista attiva, con la tecnologia Ironlev, i veicoli sono accoppiati con binari ferromagnetici passivi che non richiedono l'elettrificazione per fornire la levitazione.

Ironlev