Issa Megaron è una villa progettata dagli architetti di PROARH, sull'isola di Vis, in Croazia, che è diventata famosa non solo per aver vinto vari premi prima ancora di essere costruita ma perché è caratterizzata da un particolare design che asseconda e imita l'orografia del sito finendo per scomparire nel contesto. Inoltre la residenza è completamente off-grid e ad alta efficienza energetica al 100%.

Questa straordinaria dimora è concepita come una sorta di una grotta artificiale, un volume scavato nel paesaggio. il ricordo di un rifugio primitivo. Gli architetti di PROARH hanno strutturato la casa su due livelli: al primo piano si sviluppa la zona giorno con soggiorno e una camera da letto; attraverso una scala si arriva al piano terra dove è posta la sala da pranzo/cucina/salotto che si apre su terrazze coperte e scoperte, attraverso le quali si arriva alla terrazza della piscina. Issa Megaron è realizzata in cemento armato, ma grazie al rivestimento in pietra locale si mimetizza perfettamente nel paesaggio. "Il progetto Issa Megaron si occupa di questioni riguardanti il ​​contesto del sito, immaginato sulla trama che viene letta come un vuoto, uno spazio vuoto – con l'inganno che il contesto è inesistente.", raccontano gli architetti, "Dato che il "genius loci" non è solo la trama di un'isola, concepiamo la casa dal sistema del Socrates Megaron (come la prima casa passiva), reinterpretando gli antichi muri a secco in pietra tradizionale e creando un nuovo paesaggio rurale, una topografia artificiale…La completa mancanza di infrastrutture e l'inaccessibilità generale implicano che l'autosostenibilità è una prerogativa e l'unica soluzione per il completamento del progetto, che comprende la plausibilità del progetto, i costi minimi, la soddisfazione di tutte le esigenze degli utenti, il governo locale e i piani urbani come così come l'espressione architettonica".