Immaginate di passeggiare lungo le strade della vostra città e sentirvi afferrare per la maglia da un disegno sul muro o attraversare strisce disegnate da un attento personaggio graffittato. È quello che potrebbe succedervi camminando per Milano e imbattendovi in una delle opere di Caiffa Cosimo, in arte Cheone, che ha inventato un modo molto personale di interpretare la street art.

La street art interattiva di Cheone si caratterizza di opere che emergono dalle pareti come se vivessero e potessero realmente interagire con l'ambiente circostante. E pensare che l'artista italiano si è avvicinato alla street artista davvero per caso: un giorno, dopo aver perso il pullman, notò una serie di ragazzi in una stradina che armati di bomboletta creavano magnifiche opere sui muri. È stato amore a prima vista per Cheone, che già da piccolo in casa con lo zio e e il padre di un amico, pittori, aveva iniziato ad avvicinarsi alla pittura. Oggi Caiffa Cosimo sta trovando la sua nuova strada nel "fotorealismo", tecnica ancora in fase di studio ma che gli permette di realizzare disegni ancora più realistici ed immersivi.