Photo credit JOE KLAMAR/AFP/Getty Images
in foto: Photo credit JOE KLAMAR/AFP/Getty Images

Si mangiano le tradizionali polpette indonesiane e si bevono cocktail freschi allo Jamban Cafe di Semarang, ma il piccolo ristorante sull'isola di Java non è diventato famoso per il suo cibo bensì per il particolare arredamento e stoviglie con i quali accoglie i suoi clienti. Nel nuovo eccentrico ristorante indonesiano si mangia seduti su comuni servizi igienici posizionati attorno ad un tavolo dove il cibo non viene servito in piatti o ciotole bensì in due latrine recuperate da vecchi bagno turchi. Non è certo l'ultima trovata di alta cucina quella dello Jamban Cafe ma l'originale ristorante sta spopolando in Indonesia dove è diventato un locale di tendenza.

Il cibo viene servito in vecchie latrine e i clienti siedono sui water: benvenuti Jamban Cafè in Indonesia. In inglese Jamban significa appunto latrina  e la particolarità del nuovo ristorante indonesiano è che si mangia proprio in vecchi gabinetti alla turca. I commensali, dopo aver superato probabilmente alcune remore, possono godere di una serie di piatti appena cucinati comodamente seduti su quelli che un tempo erano servizi igienici funzionanti. I vecchi water sono stati adattati per poter sopportare il peso di una persona durante tutto il pasto e chi ha mangiato allo Jamban Cafe assicura anche siano piuttosto comodi. Nonostante per alcuni possa essere leggermente disgustoso l'ambiente, il nuovo ristorante si sta rivelando popolare tra gli abitanti del luogo.

Già esistono dei toilet cafe in Giappone, Corea o in Russia, ma lo Jamban Cafè ha una differenza fondamentale rispetto agli altri ristoranti a tema simili: si propone di educare le persone sui servizi igienico-sanitari e sul loro utilizzo. Nel nuovo toilet cafe indonesiano si servono polpette in stile indonesiano e persino dolci nelle latrine per mettere in evidenza il problema dell'igiene a Semarang. Il medico Budi Laksono ha infatti deciso di costruire lo Jamban Cafè per sottolineare come il 38% delle persone della zona non abbiano accesso ai servizi igienici. Spesso in Indonesia la gente del posto è costretta a fare i propri bisogni fisiologici all'aperto, in strada, in giardino o sul fiume, esponendosi al rischio di contrarre malattie infettive e di diffonderle. Milioni di indonesiani vivono al di sotto della soglia di povertà e il paese ha uno dei più alti tassi al mondo per la diffusione di malattie dovute alla mancanza di igiene. Budi Laksono, che ha lavorato anche con il governo locale come esperto di salute pubblica, spera così di sensibilizzare l'opinione pubblica e partire dal suo ristorante latrina per risolvere il problema.