"Making the unreal real" (Fare dell'irreale la realtà) si legge sul sito dello Studio Whitaker e guardando l'originale casa di container all'interno del deserto californiano sembra che l'architetto sia riuscito nell'intento. Il Joshua Tree National Park è una suggestiva area rocciosa nel deserto a sud-est della California e l'abitazione di container realizzata da James Whitaker prende il nome dal luogo in cui sorge, Joshua Tree Residence. Vivere in una casa di container non potrebbe sembrare la migliore idea del mondo ma appena vedrete gli interni della Joshua Tree Residence cambierete idea.

La Joshua Tree Residence sarà costruita su un terreno di 90 acri, in pieno deserto californiano, di proprietà di un produttore di film visionario. Il progetto è stato commissionato a Whitaker Studio dopo che un gruppo di amici del cliente si era recato nella sua tenuta all'interno del Joshua Tree National Park e aveva espresso il sogno di poter dormire e assistere comodamente al trascorrere del tempo in quel deserto paradisiaco. "All'inizio di quest'anno il mio cliente aveva degli amici in visita a Los Angeles e ha fatto un viaggio in macchina per visitare il proprio terreno nel parco Nazionale di Joshua Tree", ha raccontato James Whitaker, "Quando uno degli amici ha detto: «Sai cosa sarebbe bello qui?», prima di aprire il suo computer portatile per mostrare a tutti una foto che aveva visto su internet di un ufficio che avevo progettato diversi anni fa, ma che non era mai stato costruito. Così, quando il cliente è venuto a Londra, mi ha chiesto di incontrarlo".

La Joshua Tree Residence misura 200 metri quadrati. Lo spazio si sviluppa attraverso diversi container sovrapposti che creano l'esoscheletro della casa simile ad una rosa che fiorisce nel deserto. Ogni contenitore è orientato verso il paesaggio desertico circostante per massimizzare le viste sul panorama o utilizzala topografia del luogo per fornire la privacy necessaria all'interno della residenza in base alle diverse esigenze. La casa progettata da Whitaker Studio comprende tre camere da letto con bagno privato ensuite, una cucina e un ampio soggiorno, ognuno con una vista differente sul deserto del Joshua Tree National Park. L'esoscheletro poggia su una piattaforma di legno che dispone anche di un garage per auto coperto da pannelli solari che forniscono potenza per la casa. Nonostante le immagini realistiche, la Joshua Tree Residence non è ancora stata realizzata. La costruzione è prevista per l'inizio del 2018.