A prima vista, le creazioni da marciapiede dell'artista di strada Julian Beever potrebbero assomigliare a disegni a gessetto di animali o paesaggi stranamente sproporzionati. Ma se vi posizionate nella giusta angolazioni, l'immagine cambierà magicamente forma rivelandosi davanti ai vostri occhi una vera opera d'arte. Che si tratti di una lumaca carica gigante o di una veduta aerea di Times Square, l'effetto sorpresa è garantito e l'illusione tridimensionale può sembrare più reale che mai.

Soprannominato Pavement Picasso, Beever utilizza un processo chiamato anamorfosi, che consiste nel definire un'immagine distorta che dà l'impressione di una scena tridimensionale da un certo punto di vista. L'artista di talento posiziona una macchina fotografica o un mirino nel punto specifico in cui intende stiano i suoi spettatori e disegna i suoi soggetti da quella prospettiva.

Così, se un passante vede il lavoro dalla stessa prospettiva, i disegni sembrano saltar fuori dalla strada e prendere vita nella loro gloria tridimensionale. Ma se si osservano da qualsiasi altra posizione, la creazione di gesso sembra essere un disegno incompleto o fuori scala.

Julian Beever in Italia potrebbe essere definito un madonnaro anche se risulta veramente difficile accostarlo all'arte dei madonnari tradizionali. Negli ultimi dieci anni, il suo lavoro ha adornato le strade del Regno Unito, Stati Uniti, Turchia, Cile, Giappone e altre grandi città.