Khor Kalba Turtle and Wildlife Sanctuary presso la riserva di mangrovie di Kalba negli Emirati Arabi Uniti, a circa 30 miglia a sud-est della città di Sharjah in una regione di eccezionale importanza preistorica e geologica. Il sito presenta un'abbondanza di fossili marini di oltre 65 milioni di anni fa, spettacolari catene montuose e antichi siti di sepoltura dell'età della pietra, del bronzo e del ferro. Inaugurato di recente, il Khor Kalba Turtle and Wildlife Sanctuary è stato progettato dallo studio Hopkins Architects per creare un luogo in cui ospitare tartarughe in riabilitazione e nutrire uccelli in via di estinzione.


⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Commissionato dalla Sharjah's Environmental Protected Areas Authority (EPAA) e situato in una delle riserve naturali più sensibili e biodiversità del Golfo, il Khor Kalba Turtle and Wildlife Sanctuary comprende un insieme di volumi dalle forme arrotondate che ospitano tartarughe in riabilitazione e nutrono uccelli in via di estinzione. "Il complesso fornisce istruzione e strutture per i visitatori per aumentare la consapevolezza ambientale e l'impegno con i programmi di conservazione e servirà come base operativa per la ricerca e il monitoraggio delle risorse naturali della riserva di Kalba, nonché di quelle della più ampia area della costa orientale degli Emirati Arabi Uniti e Oman. ", spiegano gli architetti dello studio Hopkins, "Abbiamo progettato un cluster altamente contestuale di edifici a basso impatto caratterizzati da una geometria unica ed efficiente ispirata agli esoscheletri dei ricci. La geometria dei baccelli si ispira ai ricci fossili presenti in loco e si sviluppa in una tipologia dimensionabile per adattarsi alle diverse funzioni del Centro. Situato nell'UEA, il progetto si trova in un bellissimo paesaggio panoramico di montagne e foreste di mangrovie. Darà un contributo significativo alla conservazione di un ambiente naturale ricco e ricco di biodiversità, educando le generazioni future sulla sua importanza".