Incastonato tra l'area della storica Vecchia Officina del Gas e la famosa pista ciclabile “Wartostrada”, Kontenerart è uno spazio pubblico ricreativo e culturale nel centro di Poznan, vicino al fiume Warta che è già diventato uno dei luoghi estivi più popolari per la ricreazione attiva in città. Progettato dallo Studio Wiercinski, il nuovo spazio è stato realizzato con 23 container riconvertiti e usati come sala riunioni, galleria, studio di musica e laboratorio, uffici, magazzini e servizi igienici.

Kontenerart definisce una nuova qualità. "Il presupposto principale era quello di utilizzare container di spedizione riciclati per garantire la possibilità di una rapida costruzione e demolizione utilizzando materiali mobili di riciclaggio.", spiegano gli architetti di Studio Wiercinski, "A tale scopo sono stati utilizzati 23 contenitori, nei quali si trovano successivamente: una sala riunioni e una galleria, uno studio di musica e laboratorio, punti vendita di generi alimentari, un ufficio, magazzini e servizi igienici. Tra i magazzini c'è un palco dove si svolgono concerti ed eventi artistici. L'area è chiusa con palchi in legno con sedute e tessuti ombreggianti".

La forma dello spazio pubblico è stata strutturata in modo da creare uno spazio interno sicuro rispetto alla vicina e trafficata strada ciclabile. Lo spazio è ideale anche per i bambini. Un grande albero cresce al centro dello spazio e intorno è stata creata un'isola fatta di piattaforme di legno con sedute e tavoli dove trovare ombra e confort. I tetti di alcuni container si uniscono per creare una terrazza in legno di 300 m2 con vista sul fiume, sulla cattedrale e sulla parte orientale della città. Il bianco e nero per i container crea un oggetto neutro e moderno nel contesto urbano. E le tonalità brillanti di Kontenerart hanno un effetto positivo sulla riduzione del surriscaldamento interno delle pareti metalliche. Le forme nere dipinte sulle facciate dello spazio sono un frammento ingrandito e ritagliato dell'iscrizione "KONTE" di Kontenerart. Lo spazio è già diventato un elemento riconoscibile nel panorama cittadino ma è uno spazio temporaneo che può essere facilmente smontato per essere riutilizzati in un layout diverso o in un altro luogo.