"Gli edifici e le infrastrutture sono responsabili di almeno il 40% di tutte le emissioni di gas serra. È giunto il momento di ripensare al New European Bauhaus, alla vita moderna in armonia con la natura. La forma segue la funzione.", con queste parole l'architetto Koichi Takada introduce il progetto della Sunflower House che sorge in Italia, nelle Marche, ed è un'originale casa che segue la natura della regione caratterizzata da terreni agricoli ondulati e campi gialli di girasoli.

Se per il Bauhaus la forma segue la funzione, per Koichi Takada la forma segue la natura: "Il Bauhaus ha contribuito a plasmare la transizione sociale ed economica verso una società industriale e il XX secolo. Cento anni dopo, ci troviamo di fronte a nuove sfide globali: cambiamento climatico, inquinamento, digitalizzazione e un'esplosione demografica che prevede di aumentare la popolazione mondiale fino a 10 miliardi di persone entro la metà del secolo.", spiega l'architetto che ha progetto nella natura delle Marche, in Italia, la Sunflower House, che letteralmente significa "girarsi verso il sole", e consiste in una particolare casa che si ispira proprio al fiore del girasole. Come il noto fiore dai petali gialli si muove seguendo il sole, così la Sunflower House, grazie a specifici sensori, fa ruotare il suo tetto e ogni piano sfruttando il potere del sole.

Il design della Sunflower House ruota per offrire la massima esposizione al sole e le prestazioni ottimali e comfort all'interno della struttura. In questo modo il progetto lavorare massimizzare o ridurre al minimo il consumo di calore d'inverno e raffreddamento d'estate, soprattutto nelle condizioni di calore estremo del clima mediterraneo: "Massimizzare l'esposizione al sole per tutto il giorno si traduce nell'ottenere la massima generazione possibile di energia solare in loco, con un aumento stimato del 40% nella produzione di energia.", continua Koichi Takada, "La casa è naturalmente climatizzata mediante l'utilizzo di tubi da terra; una tecnica inventata dai romani. Il sole riscalda il camino facendo salire l'aria all'interno, aspirando così l'aria attraverso il tubo freddo. Il tubo raffredda l'aria aspirata dall'esterno alla temperatura della terra alla profondità alla quale è interrata". La struttura risulta in questo modo completamente sostenibile e rispettosa dell'ambiente realizzando un tipo di architettura passive da esempio per il mondo dell'architettura italiana e non solo.