16 Settembre 2021
13:49

La casa di Winnie The Pooh diventa reale e ci puoi dormire: è in un bosco e costa 110 euro a notte

In occasione del 95° anniversario di Winnie The Pooh, la casa del celebre orsetto è pronto ad ospitare chiunque voglia soggiornarci. Basta rispettare poche regole come concedersi pisolini multipli e non far entrare Efelanti per dormire nella speciale dimora ricavata in un albero della Foresta di Ashdown, nell’East Sussex, che ha ispirato la serie il Bosco dei Cento Acri di A.A. della Disney.
A cura di Clara Salzano
La casa di Winnie the Pooh su Airbnb – CREDIT Henry Woide
La casa di Winnie the Pooh su Airbnb – CREDIT Henry Woide

Non si possono mettere le mani nei barattoli di miele, sono consentiti pisolini multipli, non possono entrare gli Efelanti, ci sono poche semplici regole nella casa di Winnie The Pooh, il tenero orsetto protagonista dei romanzi di Alan Alexander Milne e dei cartoni Disney, che vive in un albero. Il suo alloggio si chiama Bearbnb e si trova nella Foresta di Ashdown nell’East Sussex, UK, che ha ispirato il Bosco dei Cento Acri di A.A. È stato creato da Kim Raymond, disegnatore di Winnie The Pooh per Disney che ha reso la casa realtà in occasione 95° anniversario del famoso orsetto.

Dentro la casa di Winnie the Pooh – CREDIT Henry Woide
Dentro la casa di Winnie the Pooh – CREDIT Henry Woide

La casa di Winnie The Pooh è stata realizzata in occasione del 95° anniversario del celebre orsetto. L'originale abitazione, allestita da Kim Raymond che ha curato i disegni di Winnie The Pooh per Disney, ospiterà le famiglie inglesi il 24 e il 25 settembre al costo di 95 sterline a notte. L'originale abitazione Bearbnb si trova nella Foresta di Ashdown, e ricostruisce esattamente l'interno della casa di  Winnie The Pooh sulla base dei racconti originali di Alan Alexander Milne, che posizionano la speciale abitazione nel Bosco dei Cento Acri. Kim Raymond si è ispirato alle illustrazioni originali di E.H. Shepard per allestire la Bearbnb: “Sono un disegnatore di Winnie The Pooh da 30 anni, e continuo a ispirarmi alle decorazioni classiche di E.H. Shepard e alle più recenti storie Disney", afferma il disegnatore, "La ‘Bearbnb’ è un’esperienza davvero unica che permetterà ai fan di vivere tutto il fascino di Winnie The Pooh, onorando allo stesso tempo le sue avventure originali che ci accompagnano da 95 anni”.

L’ingresso della casa di Winnie the Pooh – CREDIT Henry Woide
L’ingresso della casa di Winnie the Pooh – CREDIT Henry Woide

Dormire nella casa di Winnie The Pooh è un'esperienza unica che è stata resa possibile da Airbnb. Sulla porta d'ingresso di Bearbnb si legge la scritta “Mr. Sanders”. La casa si integra perfettamente nella foresta perché costruita con tronchi d’albero a vista. All'interno la carta da parati personalizzata da Kim Raymond riveste le pareti e immerge nel mondo di Winnie The Pooh e delle sue avventure con Ro, Tigro, Ih-Oh, Pimpi, unici animali domestici ammessi in casa. Non possono mancare gli scaffali della credenza pieni di barattoli di miele e una cucina con sala da pranzo attrezzata per una bella scorpacciata in perfetto stile Winnie The Pooh. Bearbnb comprende due camere separate per quattro ospiti e tutto il necessario per godere di un soggiorno in totale relax immersi nella natura della Foresta di Ashdown nell’East Sussex perché "Il dolce far niente spesso porta alle cose migliori", come sostiene il celebre orsetto.

Chiara Ferragni in Costa Smeralda: ecco la villa da 3.500 euro a notte
Chiara Ferragni in Costa Smeralda: ecco la villa da 3.500 euro a notte
Da fenomeno locale a tormentone virale: così “Ma quale dieta” si è diffuso sui social
Da fenomeno locale a tormentone virale: così “Ma quale dieta” si è diffuso sui social
498 di Videonews
Stefano Boeri firma il nuovo ingresso alla Domus Aurea di Roma
Stefano Boeri firma il nuovo ingresso alla Domus Aurea di Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni