È alta quasi 60 metri la nuova enorme scultura realizzata a Jingzhou, nella provincia di Hubei della Cina centrale. Rappresenta il dio cinese della guerra "Guan Yu", un generale e guerriero cinese vissuto nella Cina antica, divinizzato per le sue imprese. La statua del temibile guerriero barbuto temibile pesa 1.320 tonnellate e veglia sul panorama della città e della sua gente con un'aria minacciosa e una postura d'attacco. In mano alla gigantesca statua si trova una spaventosa ascia chiamata Green Dragon Crescent Blade che il generale usava per sconfiggere i nemici e che pesa altre 136 tonnellate.

La statua di Guan Yu è stata ideata per simboleggiare il concetto di giustizia in Cina. L'enorme guerriero barbuto è posizionato su un grande piedistalli alto 10 metri dove i visitatori potranno camminare e ammirare l'imponenza della scultura. "Guan Yu è un personaggio realmente esistito e le cui gesta sono raccontate nelle Cronache dei Tre Regni. Non si hanno notizie certe sul suo aspetto ma il temuto dio della guerra è sempre rappresentato con una lunga barba e l'ascia in mano. La scultura di Jingzhou è posta su un piedistallo a forma di una nave da guerra antica, in piedi, dove Guan Yu è raffigurato come un guerriero senza paura, pronto a combattere contro le onde, con un'espressione fiera. Il coraggioso generale è stato anche divinizzato come un dio della ricchezza ed è adorato da molti cinesi, soprattutto nella parte meridionale del paese. La statua è stata rivestita con 4000 pezzi di bronzo che rendono Guan Yu scintillante

Molti sono stati i commenti negativi e di spavento pubblicati sul web: tra i cinesi c'è chi contesta le dimensioni della statua, inutilmente troppo grandi; chi invece non nasconde una certa sensazione di spavento ogni volta che guarda la statua; chi ancora commenta i costi troppo alti per costruire una statua così grande e chi invece sostiene che la temibile scultura ha invece favorito il turismo.

Guan Yu nelle rappresentazioni tradizionali
in foto: Guan Yu nelle rappresentazioni tradizionali